giovedì, Dicembre 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipIl principe Carlo e il summit con i fratelli Edoardo e Anna...

Il principe Carlo e il summit con i fratelli Edoardo e Anna contro Andrea

Il principe Andrea è sempre più solo all’interno della royal family: dopo l’allontanamento temporaneo dagli impegni pubblici per via delle accuse di violenza sessuale, adesso anche i fratelli starebbero ventilando l’ipotesi di non farlo più «avvicinare» agli affari di famiglia. Carlo, Anna ed Edoardo, si apprende dal Sun On Sunday, avrebbero avuto un summit per decidere le sorti di quello che al momento è il membro più scandaloso di casa Windsor, più pericoloso persino di Harry e Meghan.

Stando al tabloid, i tre si sarebbero riuniti lo scorso gennaio, anche se la notizia è trapelata solo nelle ultime ore, e sarebbero giunti alla conclusione (unanime) che non c’è modo per Andrea di tornare sulla scena pubblica.

«È impossibile che possa tornare, la famiglia non lascerà che accada», ha detto un insider. La situazione del principe Andrea, come è noto, non è delle più rosee: il terzogenito della regina Elisabetta è stato accusato di violenze sessuali da Virginia Giuffre. All’epoca dei fatti la donna era appena diciassettenne e, stando alle sue accuse, sarebbe stata ceduta ad Andrea da Jeffrey Epstein; il finanziere americano, morto suicida nel 2019, era molto vicino al principe, come lo stesso Andrea ha confessato nel corso di un’intervista, e nonostante le tante smentite a confermare il fatto che lui e la Giuffre si conoscessero ci sono delle foto.

A schierarsi contro Andrea, anche altri membri della famiglia, primo fra tutti il principe William, che avrebbe definito lo zio un «ingrato» nei confronti della monarchia. È questa la cosa che, in fondo, preoccupa di più, il fatto che all’esterno i Windsor possano essere percepiti come persone senza rispetto per la posizione che occupano: il tutto, insomma, si riduce a una questione di apparenze.

Impossibile prevedere cosa accadrà adesso. Certo è che accanto ad Andrea è rimasta solo la regina. Elisabetta II, però, non può certo difenderlo dalla legge e dalla verità. Come madre, invece, è tutta un’altra storia.

LEGGI ANCHE

La regina Elisabetta è tornata al lavoro, che bello rivederla!

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews