mercoledì, Dicembre 8, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaCome spiegare la pena di morte ai bambini

Come spiegare la pena di morte ai bambini

Oggi, 10 ottobre, si celebra la Giornata mondiale contro la pena di morte: come spiegarla ai bambini in modo semplice ma, soprattutto appropriato alla loro sensibilità? Si tratta di un argomento non certo facile da affrontare con dei bimbi piccoli, ma può accadere che, prima o poi, magari sentendone parlare in tv, si incuriosiscano.

Parlare di morte con i bambini non è mai semplice, ancora di più quando questa è provocata dalla brutalità dell’uomo ed in un modo tanto efferato. Vediamo di darti qualche consiglio in merito.

Pena di morte, come spiegarla ai più piccoli

La pena di morte, chiamata anche pena capitale, avviene quando un governo (o uno stato) giustizia (ovvero uccide) qualcuno perché ha commesso un reato grave. Si tratta di una pratica ingiusta, ed in parecchi Paesi del mondo, difatti, le esecuzioni sono diventate sempre più rare. La pena di morte è un argomento piuttosto controverso.

Chi sostiene la pena capitale crede che coloro che commettono un omicidio abbiano perso il proprio diritto alla vita perché l’hanno tolta ad un altro. Chi, invece, si oppone, ritiene che la pena capitale sia controproducente nel suo messaggio, in quanto mette in atto lo stesso comportamento che la legge cerca di reprimere.

Nella maggior parte dei paesi che prevedono la pena di morte, questa punisce gli assassini ed i reati gravi come il terrorismo. Altri paesi, specialmente quelli con governi autoritari, viene utilizzata per avvenimenti molto meno gravi, come ad esempio, furto e droga.

Origine della pena di morte

La pena capitale per omicidio, tradimento, incendio doloso e stupro era ampiamente diffusa nell’antica Grecia. Anche il popolo romano la usava per una vasta gamma di reati. Durante l’Illuminismo, alla fine del XVIII secolo, iniziò un movimento per limitarne la portata. Nonostante il movimento verso l’abolizione, molti paesi hanno mantenuto la pena capitale e, alcuni di essi, ne hanno persino o ampliato la portata.

In quali paesi è in vigore la pena di morte

In un terzo dei paesi del mondo esistono delle leggi che la consentono. Tra questi ci sono la Cina, la Bielorussia, l’India, il Giappone, la Corea del Nord, l’Iran e alcuni stati degli Stati Uniti d’America. Alcuni tra i paesi nei quali la pena di morte è stata abolita sono invece Canada, Australia, Messico e tutti i membri del Consiglio d’Europa.

Foto di anvel da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews