domenica, Gennaio 23, 2022
Disponibile su Google Play
HomeGossipvia libera alla terza dose per gli over 60

via libera alla terza dose per gli over 60

Tutti gli over 60 e i soggetti fragili di ogni età che hanno già ricevuto le due somministrazioni riceveranno presto la terza dose del vaccino Pfizer. A stabilirlo è una nuova circolare del Ministero alla Salute che, giovedì scorso, ha avuto il via libera dall’Aifa per l’allargamento del provvedimento. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare il nullaosta anche per Moderna ma, fino ad allora, l’Italia si muove con il primo vaccino. La terza dose per gli over 60 è considerata un «booster», cioè un potenziamento del ciclo vaccinale già completato, e deve essere fatta almeno 6 mesi dopo la seconda.

Si tratta delle stesse indicazioni adottate per gli over 80 e il personale sanitario, che hanno già iniziato le nuove somministrazioni insieme alle persone immunodepresse.

Appena uscito su Lancet. L’efficacia del vaccino contro l’infezione cala nel tempo (quindi subito la terza dose per i vulnerabili e i sanitari) ma rimane altissima la protezione contro la malattia grave (quindi tranquilli e vaccinatevi) https://t.co/Y9fmsprZc6 pic.twitter.com/zkODDGT961

— Roberto Burioni (@RobertoBurioni) October 5, 2021

Per venire incontro alla richiesta, è probabile che sarà necessario riaprire alcuni degli hub chiusi in queste settimane per portare in fondo l’operazione, che dovrebbe iniziare non prima di novembre se non, addirittura, a dicembre. La maggior parte degli italiani ha ricevuto la seconda dose a maggio e giugno, quindi per molte persone i sei mesi saranno passati solo a fine anno se non dopo, cioè nella prima parte del 2022. Sul fronte delle dosi, le scorte non mancano: in giacenza nei frigoriferi delle Regioni ce ne sono circa 14 milioni. Il 25 settembre l’Italia ha dato il via alla terza dose ai fragili, agli anziani e agli operatori sanitari.

Sfoglia gallery

Secondo L’Ema, devono essere i vari Paesi a indicare le classi di età e le priorità di vaccinazione, anche se per ora si è espressa solo sulla terza dose con Pfizer e non con Moderna, che in Italia è stato somministrato a 1 milione e 100mila sessantenni e settantenni. La quesitone dovrebbe essere risolta la prossima settimana.

LEGGI ANCHE

Terza dose, si parte con gli over 80. Ma cosa fare con chi è risultato positivo dopo il vaccino?

LEGGI ANCHE

Terza dose, chi assume questi farmaci segnalati da Aifa dovrebbe farla

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews