mercoledì, Dicembre 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaIl market cap del Bitcoin raggiunge i mille miliardi di dollari

Il market cap del Bitcoin raggiunge i mille miliardi di dollari

Il mercato delle criptovalute sta attualmente performando bene, infatti bitcoin e molte altre altcoin registrano guadagni da alcuni giorni

Il market cap del Bitcoin raggiunge di nuovo 1 trilione di dollari

Il mercato delle criptovalute vive un ottimo inizio di mese, infatti, i prezzi della maggior parte delle criptovalute sono aumentati di oltre il 10%. Il bitcoin sta guidando la carica mentre il mercato delle criptovalute recupera alcune delle perdite subite a metà anno. Come risultato del rialzo, il BTC è aumentato di oltre il 20% a 7 giorni. Il prezzo di BTC ha superato i 54.000 dollari permettendo al suo market cap di toccare la soglia dei mille miliardi di dollari per la prima volta dopo quasi quattro mesi. Il market cap del bitcoin ha raggiunto questo livello nonostante abbia un dominio del mercato del 44%. Bitcoin prova a superare il livello di resistenza dei 55.000 dollari, il che porterebbe il market cap ancora più in alto. Anche le altre altcoin sono in ripresa, ether e alcune delle altre principali criptovalute hanno registrato aumenti di prezzo a due cifre negli ultimi giorni. Edward Snowden crede che il bitcoin è più forte dopo il divieto della Cina, e fa notare che anche lo scorso anno si era verificato un aumento del prezzo dopo che la Cina aveva fatto un annuncio simile.

US Bank offre il servizio di custodia delle criptovalute

Le istituzioni finanziarie tradizionali stanno entrando in massa nel mondo delle criptovalute. Questa settimana, US Bank, la quinta banca degli Stati Uniti, ha annunciato che ora offre servizi di custodia del bitcoin. I servizi di custodia del bitcoin sono disponibili per i suoi investitori istituzionali negli Stati Uniti e nelle Isole Cayman. US Bank ha collaborato con il NYDIG per lanciare il servizio di custodia del bitcoin. La banca ha aggiunto che sta parlando con altri fornitori e intende inserirli nei prossimi mesi, per garantire che i loro clienti abbiano più opzioni per conservare le criptovalute al sicuro. La US Bank ha riferito che il servizio di custodia del bitcoin è stato avviato a seguito della grande richiesta di servizi di criptovaluta da parte dei suoi clienti.

La SEC statunitense investiga Circle, emittente di USDC

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, da alcuni mesi ha acceso i riflettori sulle società di criptovaluta. Questa volta il regolatore ha concentrato la sua attenzione su Circle, emittente di USDC. Secondo i documenti legali, il mandato di comparizione è arrivato nel momento in cui Circle ha confermato le sue intenzioni di diventare una società quotata in borsa. Circle ha detto di volersi quotare tramite una Special-purpose acquisition company (SPAC). La SEC sta richiedendo documenti e informazioni riguardanti le partecipazioni di Circle, i programmi dei clienti e le operazioni. L’emittente dello stablecoin ha dichiarato che collaborerà con l’agenzia di regolamentazione e fornirà loro tutti i documenti necessari per aiutarli nella loro indagine.

Gli NFT sono sempre più popolari

Il mercato dei token non fungibili (NFT) è tra i più in crescita nel mondo delle criptovalute. Secondo un rapporto di DappRadar, il volume di scambio degli NFT nel terzo trimestre dell’anno ha superato i 10 miliardi di dollari per la prima volta in assoluto. Il rapporto mostra una crescente domanda di NFT, e il solo mese di agosto ha messo a segno 5,2 miliardi di dollari di vendite. La blockchain Ethereum rimane il luogo numero uno per gli NFT, mentre Solana, Cardano e altri recuperano terreno. CryptoPunks e Bored Ape Yacht Club guadagnano popolarità all’interno della crypto city e oltre.

Sorare, una delle principali piattaforme NFT, ha annunciato una partnership con la Bundesliga tedesca. La partnership prevede che Sorare crei immagini e video NFT per la Bundesliga (prima divisione) e la Bundesliga 2 (seconda divisione).

MoneyGram collabora con Stellar per lanciare funzioni di pagamento in criptovaluta

Il gigante dei trasferimenti di denaro, MoneyGram, collabora con la Stellar Development Foundation e USDC per lanciare servizi di pagamento in criptovaluta. Il servizio permetterà ai suoi clienti di convertire le criptovalute in valute fiat. Secondo i termini della partnership, MoneyGram userà la stablecoin USDC di Circle per regolare i pagamenti e convertire i pagamenti nella valuta fiat locale dell’utente. La società di trasferimento di denaro integrerà la sua rete con quella di Stellar per consentire di regolare le transazioni USDC. La United Texas Bank, inoltre, è stata scelta come banca di regolamento tra Circle e MoneyGram. MoneyGram ha scelto di collaborare con Stellar dopo aver terminato ad inizio anno la sua collaborazione con Ripple. La causa legale di Ripple con la SEC degli Stati Uniti è la ragione per cui MoneyGram e altre società hanno terminato la loro partnership.

Binance registra tre società in Irlanda

Da mesi Binance è sottoposta a pressioni normative in numerosi paesi, che l’hanno costretta a prendere alcune azioni drastiche. Una notizia di inizio settimana ha rivelato che Binance ha registrato altre tre società in Irlanda, aumentando la sua presenza nel paese. Changpeng Zhao figura come direttore delle tre società. Tuttavia, rimane poco chiaro come Binance utilizzerà queste aziende in Irlanda o se intende spostare la sua sede centrale lì.

Bank of America è rialzista su DeFi e NFT

La Bank of America, una delle principali istituzioni finanziarie degli Stati Uniti, è molto rialzista sulla finanza decentralizzata (DeFi) e gli NFT. La banca è rialzista anche sulla criptovaluta ethereum, poiché la sua blockchain ospita alcune delle principali innovazioni del settore. Secondo la Bank of America, il mercato delle criptovalute è diventato troppo grande per essere ignorato. Mentre il bitcoin rimane la criptovaluta leader, la banca ha dichiarato che oltre BTC c’è molto di più nel mercato delle criptovalute.

La Russia vuole limitare gli acquisti di criptovaluta da parte di investitori non accreditati

Il governo russo vuole limitare gli investimenti in criptovaluta agli investitori non accreditati. Questo nel tentativo di limitare le potenziali perdite che i suoi cittadini potrebbero subire dagli investimenti in criptovaluta. Anatoly Aksakov, presidente della commissione della Duma di Stato russa sui mercati finanziari, lavora su nuove leggi per proteggere gli investitori al dettaglio dalle perdite degli investimenti in criptovaluta. Il disegno di legge intende garantire che gli investitori non accreditati non investano più di una certa somma nelle criptovalute.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews