mercoledì, Dicembre 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiarePomodoro, a sorpresa il raccolto sfiora 6 milioni di tonnellate

Pomodoro, a sorpresa il raccolto sfiora 6 milioni di tonnellate

Sei milioni di tonnellate prodotte, contro le 5 milioni e 600mila tonnellate previste. Nonostante le strozzature che affliggono la catena di fornitura globale e che non hanno risparmiato alcun anello nella filiera del pomodoro (raccolta, produzione, distribuzione) l’oro rosso riparte di slancio, lasciandosi alle spalle un biennio difficile.

La performance italiana si inserisce in un contesto positivo a livello globale: nel fornire gli esiti dell’ultima ricognizione sulla campagna 2021, World processing tomato council (Wptc) e Amitom parlano di un bilancio qualitativo più che soddisfacente e collocano l’Italia tra i Paesi in cui le condizioni favorevoli come assenza di piogge e alte temperature hanno accelerato la maturazione delle bacche e agevolato le attività di raccolta, spingendo i conferimenti giornalieri a livelli record. Un volume che rende ancora più solida la seconda posizione dell’Italia nella classifica dei produttori mondiali, alle spalle della California.

Loading…

Superato l’impasse iniziale dovuto alla forte carenza di manodopera nei campi, nell’autotrasporto e nell’industria, la macchina ha lavorato a pieno ritmo. A pochi giorni dalla chiusura della campagna Giovanni De Angelis, direttore Anicav, l’associazione che rappresenta oltre il 90% dell’industria privata e tre quarti della produzione totale fornisce i dati: «Si registra un incremento di produzione di circa il 15% rispetto allo scorso anno». La maggiore quantità è ascrivibile sia ai maggiori investimenti in ettari, che a una migliore resa agricola e ad un’ottima qualità della materia prima in entrambi i bacini produttivi. «Questo fenomeno ha determinato una campagna di trasformazione più lunga rispetto alla media: quindi è ragionevole prevedere il raggiungimento di una produzione di 5,8 milioni di tonnellate, che colloca l’Italia al secondo posto nel mondo dopo gli Usa e prima della Cina».

«Per la prima volta in dieci anni c’è stato un forte aumento in valore e volume della domanda in Italia e all’estero, segno evidente di come siano cambiate le abitudini di consumo e di un sempre maggior interesse verso i prodotti made in Italy», dice Alessandro Squeri, presidente di Federalimentare Giovani e dg di Steriltom, azienda leader nella produzione di polpa di pomodoro a livello europeo.

«Oltre il 60% della produzione nazionale – prosegue – è destinata all’estero, con una quota di mercato del 13% sulla produzione mondiale e del 53% su quella europea, secondo dati Ismea. Se i numeri saranno confermati, il valore dell’industria del pomodoro in Italia, già stimato in oltre 3 miliardi e 700 milioni di fatturato, potrebbe continuare a crescere, andando ad incidere positivamente sul Pil nazionale e sul sistema produttivo nel suo insieme».

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews