mercoledì, Gennaio 26, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieFmi, sale il pressing su Georgieva: gli ex dipendenti della Banca Mondiale...

Fmi, sale il pressing su Georgieva: gli ex dipendenti della Banca Mondiale parlano di “corruzione istituzionale”

MILANO – Si alza il pressing intorno alla direttrice generale del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva, per il suo passato alla Banca Mondiale, quando avrebbe – secondo l’accusa raccolta nelle scorse settimane dal potente studio legale WilmerHale di New York, senza un preciso mandante – spinto la Cina nella classifica Doing Business per far figurare l’economia di Pechino più attraente agli occhi del mondo, ben oltre i meriti fotografati freddamente da dati e algoritmi.

Dopo le accuse e il caso montato presso l’opinione pubblica, un gruppo di 331 ex dipendenti della Banca Mondiale ha preso carta e penna per scrivere al board dell’istituto mettendo in guardia sui “rischi senza precedenti alla sua reputazione” legati all’indagine interna che ha l’economista bulgara: una lettera che precede gli incontri del board del Fondo che dovranno esaminare le accuse contro Georgieva.

Le conclusioni dell’indagine “devono essere affrontate con un’azione decisa e sostanziale per ripristinare la fiducia pubblica nei dati e nelle statistiche della banca, sul fatto sono liberi da ogni manipolazione politica e strategica”, si legge nella lettera riportata dal Financial Times, nella quale si definiscono le azioni descritte dall’indagine i questi termini: “Costituiscono una forma di corruzione istituzionale” e un “abuso” di autorità.

Il board del Fondo – secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters – inizierà a esaminare le accuse mosse al suo direttore generale sentendo separatamente Georgieva e lo studio legale WilmerHale che ha condotto l’indagine interna alla Banca Mondiale.

Secondo l’inchiesta, Georgieva quando era Ceo alla Banca Mondiale sarebbe stata “coinvolta direttamente” negli sforzi per migliorare il posizionamento della Cina nel rapporto ‘Doing Business 2018’ mantenendola al 78mo posto invece di scivolare all’85mo. Le pressioni, aggiunge l’inchiesta, sono state esercitate mentre la Banca Mondiale cercava di ottenere l’appoggio della Cina per un aumento di capitale.

Le conclusioni dell’indagine “devono essere affrontate con un’azione decisa e sostanziale per ripristinare la fiducia del pubblico nel fatto che i dati della banca e i suoi prodotti statistici sono al riparo da manipolazioni politiche e strategiche”, prosegue la lettera scritta dagli ex dipendenti della Banca Mondiale e riportata dal Financial Times. “Diversamente la fiducia pubblica nei confronti dei prodotti, servizi e politiche sarà erosa”. Secondo il quotidiano della City, a sostenere questa iniziativa ci sarebbero anche molti apicali della banca.

Pur avendo nettamente negato le accuse, la pressione su Georgieva sta aumentando e rischia di indebolire la sua leadership al Fmi. Un suo portavoce ha rimarcato che l’economista “ha fatto della causa del multilateralismo la sua vita. Ha sempre agito con integrità a supporto delle istituzioni per le quali ha lavorato”. L’affare, comunque, si sta ingrossando. Diversi senatori americani hanno chiesto al segretario di Tesoro, Janet Yellen, di esaminare le accuse ed effettuare raccomandazioni. Proprio Yellen, secondo indiscrezioni, avrebbe di recente smesso di rispondere alle telefonate di Georgieva. Gli Stati Uniti sono il maggiore azionista del Fondo e l’unico con potere di veto, quindi un alleato per il direttore generale del Fmi. Le difficoltà di Georgieva rischiano di gettare un’ombra sulle prossime riunioni annuali del Fondo, in calendario dal 12 ottobre, facendo passare in secondo piano i dati economici per favorire il nuovo scandalo alla leadership del Fmi.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews