lunedì, Novembre 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeSportSci Alpino, a Cortina d’Ampezzo i Campionati italiani assoluti strizzano l’occhio ai...

Sci Alpino, a Cortina d’Ampezzo i Campionati italiani assoluti strizzano l’occhio ai Mondiali 2021

Prove tecniche “mondiali” di sci alpino a Cortina d’Ampezzo. In previsione dei Mondiali del 2021, infatti, dal 19 al 24 marzo 2019 i Campionati italiani assoluti faranno tappa proprio a Cortina d’Ampezzo. Una sei giorni di eventi nella quale ci saranno sette gare totali tra (5) maschili e (2) femminili. Da sottolineare come la competizione sciistica si svolge ogni anno a marzo in una diversa stazione sciistica italiana, ma per il 2019 la Fisi (Federazione italiana sport invernali) ha deciso di assegnarla a Fondazione Cortina 2021 non a caso.

Gli eventi del 2020 e del 2021

Loading…

Pei i Mondiali del 2021 (8-21 febbraio) si disputeranno 14 giorni di gare maschili e femminili che porteranno nell’ampezzano oltre 600 atleti da 70 nazioni,

insieme a oltre 6.000 persone tra addetti ai lavori, volontari, tecnici, preparatori atletici, skimen e dirigenti. In questo senso, dunque, quella dei prossimi Campionati assoluti sarà il banco di prova per testare le piste, i team e l’intera macchina organizzativa in previsione dell’importante manifestazione. Se si tengono anche in considerazione le finali di Coppa del mondo 2020 (18-22 marzo, sempre a Cortina) si prevedono complessivamente oltre 150mila spettatori presenti nel corso dei 19 giorni di eventi e almeno 500 milioni di persone collegate in diretta televisiva da tutto il mondo. Un banco di prova ulteriore, dunque, perché il primo c’è stato a gennaio scorso in occasione della Coppa del mondo che ha fatto registrare numeri record in termini di pubblico.

Una piccola coppa del mondo
Gli assoluti, come detto, rappresenteranno un test tecnico che vedrà l’inaugurazione, da parte degli Azzurri, delle piste già predisposte per l’evento mondiale: la nuova Vertigine, destinata a ospitare le competizioni maschili, e la rinnovata Druscié A, dove si disputeranno le gare di slalom.
Sulle Tofane, il massiccio montuoso della catena delle Dolomiti orientali,
a ovest di Cortina d’Ampezzo, la cui vetta più alta arriva a 3.244 metri, sono già al lavoro uomini e mezzi messi a disposizione dal Consorzio impianti a fune e in particolare da Ista Spa e Tofana–Freccia nel cielo Srl che per l’occasione chiuderanno le piste. È chiaro l’intento di strizzare l’occhio a stakeholder e aziende per mettere in risalto le potenzialità del territorio.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews