giovedì, Dicembre 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareU-label, l’etichetta elettronica di vino e spirits che anticipa di 2 anni...

U-label, l’etichetta elettronica di vino e spirits che anticipa di 2 anni la Ue

Il vino (e quello italiano in particolare) gioca d’anticipo. Presentata a Bruxelles alla presenza del Commissario Ue all’Agricoltura, Janusz Wojciechowski la U-label, il progetto di etichetta elettronica targato Ceev e SpiritsEurope le due associazioni europee delle industrie del vino e degli alcolici. Il progetto anticipa di fatto di due anni l’entrata in vigore della E-label per il vino, l’etichetta elettronica. Uno strumento previsto dalla riforma della Politica agricola comune, per integrare le informazioni in etichetta dei vini fornendo ogni indicazione utile sugli ingredienti (sottolineando la presenza di allergeni) e riguardo alle informazioni nutrizionali.

Tra le informazioni che dovranno invece essere riportate nell’etichetta fisica anche l‘indicazione delle calorie. Le nuove regole verranno adottate a breve ma lasceranno un periodo di transizione di due anni in modo da consentire ai produttori di adeguarsi e in questo senso la U-label gioca d’anticipo rispetto alla normativa

Loading…

In particolare la nuova piattaforma prevede il rilascio di un QR Code per ciascun prodotto registrato. Inquadrando con il proprio smartphone il QR Code presente sull’etichetta, il consumatore potrà accedere alle informazioni organolettiche e nutrizionali del prodotto così come alle indicazioni di provenienza.

La U-label i è sviluppata in 24 lingue ed è in grado di fornire automaticamente le informazioni nella lingua del Paese dal quale vi si accede. Tuttavia – è stato sottolineato da Ceev e SpiritsEurope – la piattaforma garantisce la privacy dei consumatori in quanto non dispone di funzioni di tracciamento se non quelle di geolocalizzazione per selezionare la lingua in cui fornire le informazioni.

«Sosteniamo e appoggiamo con entusiasmo e convinzione questo importante progetto – ha commentato la presidente di Federvini, Micaela Pallini – grazie al quale il comparto dei vini e delle bevande spiritose, si impegna a diffondere le informazioni sulla composizione dei prodotti e sulla dichiarazione nutrizionale attraverso le nuove tecnologie digitali. U-label rappresenta una pietra miliare nella trasparenza sui prodotti alimentari».

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews