sabato, Dicembre 4, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareSegafredo Zanetti vuole crescere nei bar. Partnership con il Gran Caffè Gambrinus

Segafredo Zanetti vuole crescere nei bar. Partnership con il Gran Caffè Gambrinus

Nasce un sodalizio per valorizzare l’espresso napoletano tra Segafredo Zanetti e Gran Caffè Gambrinus. Lo storico locale partenopeo e il noto marchio di caffè annunciano «una partnership per realizzare una nuova miscela che possa esaltare la tradizione dell’espresso, riscoprendo sapori e aromi tipici della scuola napoletana, e nel contempo guardare al futuro, selezionando la migliore materia prima, nel nome della qualità».

«Si tratta di due eccellenze italiane guidate dalla passione per il caffè della famiglia Zanetti e della famiglia Sergio che uniscono il loro percorso virtuoso», commenta al Sole 24 Ore il ceo di Segafredo Zanetti Italia, Nicolas Peyresblanques. «Per ora non ci sono progetti di sviluppo della partnership in altri ambiti commerciali – precisa – ma non escludo che nuove iniziative potranno nascere in futuro».

Loading…

Di certo si tratta un’operazione con cui Segafredo Zanetti vuole rafforzare la sua immagine in Italia e nel mondo per consolidare la posizione ai vertici del segmento dei bar e dei ristoranti, con il food service che già oggi rappresenta circa il 53% del fatturato e a cui – precisano da Segafredo – si deve aggiungere una buona parte del 23% di ricavi che provengono dall’export (le vendite nel retail valgono invece meno del 20% del totale).

«Data la preponderanza nel settore horeca (bar e ristoranti, ndr) – afferma Peyresblanques – il 2020 è stato un anno difficile a causa delle chiusure forzate, con una perdita di circa il 30% del fatturato. E, nonostante la ripresa di questi mesi, +23% ad agosto sul 2020, il 2021 chiuderà ancora sotto il 2019 che si era attestato a 85,3 milioni».

Ma la missione per i prossimi anni è ambiziosa: «Oggi abbiamo più di 10mila clienti commerciali in Italia e 100mila nel mondo, abbiamo quindi una diffusione estremamente capillare con forniture tempestive. Ma l’obiettivo da oggi ai prossimi cinque anni – continua il ceo – è quello di arrivare a 15mila clienti nel food service nazionale grazie alla crescita dei servizi forniti e al rafforzamento della nostra rete commerciale che è già composta da 250 persone che assicurano la vicinanza ai nostri clienti sul territorio in tutte le regioni. Puntiamo molto anche sulla formazione della nostra forza vendita per fornire il caffè migliore, perché ovviamente il successo dei nostri clienti è il nostro successo».

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews