domenica, Novembre 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeStileCarta dell'Eremita nei Tarocchi: significato dritta e rovesciata

Carta dell’Eremita nei Tarocchi: significato dritta e rovesciata

La carta dell’Eremita nei Tarocchi ha un significato molto profondo, in quanto è legata alla ricerca del proprio io interiore, all’introspezione ed alla solitudine spirituale. Se guardiamo la figura, mostra un uomo anziano sulla cima di una montagna. In mano ha una lanterna, oggetto particolarmente potente che si lega alla scoperta di sé stessi.

Ma capiamo meglio tutti gli elementi ed i simboli presenti nella carta dell’Eremita, per svelare poi il significato e le possibili interpretazioni durante una divinazione. Come per ogni arcano maggiore o minore, è anche in questo caso essenziale comprendere le sfaccettature a lui connesse e dare il giusto mood se la figura appare diritta o, al contrario, capovolta.

Il nostro Eremita, nono arcano maggiore dei Tarocchi, è solo in cima ad una montagna ed ai suoi piedi notiamo un cumulo di neve bianca. Tutti elementi che simboleggiano maestria spirituale, crescita interiore ed un elevato stato di consapevolezza. Nella mano destra, come detto, stringe una lanterna, che al suo interno contiene una stella a sei punte, il sigillo di Salomone, segno di saggezza.

Tale lampada, come si può vedere, viene tenuta in modo da illuminare la via più vicina e non tutto il cammino dell’eremita, che mostra grande equilibrio nella scelta dei passi più vicini da fare. Sa che la verità non viene mai rivelata tutta in una volta, perciò ci indica di concentrarci sulla strada che abbiamo sotto i piedi, il presente, dato che il futuro ancora non ci è dato conoscerlo.

Un lungo bastone, cinto con la mano sinistra, indica invece potere e autorità e simboleggia anche la stabilità e l’equilibrio necessari per affrontare ogni percorso con successo.

La carta dell’Eremita nei Tarocchi in posizione diritta

Carta Eremita Tarocchi© Pixabay

L’Eremita in posizione eretta indica generalmente che ci si trova in un periodo di ricerca dell’anima, auto-riflessione ed illuminazione spirituale. Il richiedente forse sente di aver bisogno di tempo da solo per acquisire una comprensione più profonda di sé stesso. Di spezzare la routine quotidiana per scoprire il tuo vero sé spirituale, riflettere sulla direzione presa nella vita o sui valori.

Questa carta può indicare anche la scelta di isolarsi o chiudersi in sé stessi per riprendersi da una situazione difficile. Se la domanda fatta ai Tarocchi verteva sugli affetti, la figura assume significati diametralmente opposti, ossia l’uscita da una fase di solitudine in caso siamo da soli, ma anche la presenza di un partner più anziano o più saggio in caso siamo in coppia.

In caso di divinazione incentrata su carriera e finanze, l’Eremita in posizione dritta indica che forse ci stiamo legando troppo ai beni materiali. O che ci stiamo chiedendo se abbiamo scelto la professione giusta. A livello di salute, questa carta ci ricorda che dobbiamo prenderci del tempo per noi stessi, rifiatare e riposarci.

Se l’Eremita appare al rovescio

Carta Eremita Tarocchi© Pexels

La carta dei Tarocchi dell’Eremita, se esce in posizione invertita, suggerisce che forse stiamo diventando troppo solitari. La solitudine potrebbe essere stata necessaria per un certo periodo, ma l’Eremita al contrario ci sta dicendo che è tempo di tornare al mondo e alle persone che ci sono intorno.

Prendersi del tempo per stare da soli e riflettere può essere una grande cosa se fatta con moderazione, ma il troppo può essere dannoso. A livello relazionale ed affettivo, l’Eremita invertito può anche indicare la preoccupazione del richiedente nell’affrontare i rapporti sociali. Ma anche timore di scoprire qualcosa che non si vuole vedere a proposito di sé stessi.

Se siamo in una relazione, la carta suggerisce che forse ci sentiamo esclusi o rifiutati dal partner. Può anche indicare che nella coppia non c’è grande armonia e non si ottimizza il tempo che si passa assieme: forse siamo così occupati da altro che non riusciamo a connetterci. E questo potrebbe farci sentire soli anche se abbiamo una storia.

Dal punto di vista professionale, l’Eremita ci spinge ad uscire dalla nostra zona di confort, trovando la nostra strada e la carriera per cui ci sentiamo portati. Ma attenzione se la divinazione era finalizzata ad avere notizie sulla salute, perché la carta al rovescio può indicare squilibrio emotivo e paure che ci bloccano, come anche paranoie e fobie di cui è importante liberarsi.

In un contesto spirituale, seguiamo il consiglio dell’Eremita al contrario e diamo fiducia alla socialità ed al gruppo, anche per attività di meditazione o religiose. La solitudine è importante per ritrovare noi stessi, il nostro io ed un equilibrio fondato sulla persona, ma il lavoro spirituale esige anche momenti di interazione.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews