domenica, Novembre 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLe Borse di oggi 29 settembre. Listini Ue in recupero, Fitch declassa...

Le Borse di oggi 29 settembre. Listini Ue in recupero, Fitch declassa Evergrande: rating un gradino sopra il default

MILANO – Le Borse europee tentano il rimbalzo dopo la seduta in calo di ieri. Non mancano comunque i segnali di preoccupazione in arrivo dal mercato, dal rialzo dei rendimenti dei Treasuries Usa con il titolo decennale che ieri ha toccato i massimi da tre mesi, alla crisi  del colosso cinese Evergrande. Oggi la nuova stangata è arrivata dall’agenzia di rating Fitch, che ha declassato la società, tagliando il proprio giudizio da CC a C, un gradino sopra il default. Dopo avere mancato il pagamento degli interessi in scadenza lo scorso 23 settembre per 83,5 milioni di dollari oggi l’azienda deve fronteggiare un altro pagamento da 47,5 milioni su un bond offshore.

In Europa Milano sale in avvio dello 0,69%, Londra cresce dello 0,5%, Francoforte 0,58% e Parigi dello 0,56%. Il martedì nero vissuto ieri a Wall Street pesa in mattinata sul comparto asiatico, con tutti i principali indici in calo e Tokyo che conclude gli scambi con una flessione del 2,12%. A pesare sulla Borsa nipponica il tonfo ieri del Nasdaq, con i titoli tecnologici Usa appesantiti dal rialzo dei rendimenti. Il giudizio dei mercati è che il rialzo dell’inflazione atteso, di cui la crescita dei tassi dei Treasuries è specchio, tenda a penalizzare proprio il settore tecnologico. Tra le valute resta invece poco variato l’euro, scambiato a 1,1682 dollari e a 130,23 yen.

Tregua invece per i prezzi del petrolio, dopo la fiammata degl ultimi giorni le quotazioni oggi sono in rallentamento. Sui mercati asiatici i future sul Light crude Wti cedono dell’1,67% a 74.03 dollari e quelli sul Brent arretrano dell1,66% a 77,78 dollari.

Sulla sponda italiana i fari sono puntati oggi sull’approvazione della nota di aggiornamento al Def. Dalle anticipazioni diffuse ieri sera il governo si prepara a delineare una crescita del 6% quest’anno, con  un deficit previsto al 9,5%.

 

 

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews