mercoledì, Dicembre 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMusicaConcerti al chiuso, cosa cambia da ottobre 2021?

Concerti al chiuso, cosa cambia da ottobre 2021?

Nessuna capienza al massimo bensì al 75%. E’ questo il parere del Cts – l’ormai celebre Comitato Tecnico Scientifico che sentiamo nominare da mesi e mesi- sulla modifiche delle regole legate ai concerti al chiuso. Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno, era necessario ridiscutere a tavolino sulle limitazioni eventuali e sui cambiamenti in atto per i live. Ebbene, gli allentamenti non permetterebbero -secondo l’opinione del Cts- una riapertura totale (dopo oltre un anno e mezzo) ma solo del 75%. Possibile invece al 100% all’aperto. Calcolando l’arrivo di ottobre, novembre e dicembre, difficilmente sarà possibile…

E ovviamente, queste regole varranno solamente per le regioni di colore bianco. Con mascherina obbligatoria e Green Pass.

Salviamo la musica live, l’appello dei cantanti per riaperture al 100%

Nei giorni scorsi, i cantanti si erano uniti in un appello comune per una riapertura totale, come già avvenuta in diversi Paesi dell’Europa. Mascherina, green pass e posti nuovamente disponibili senza alcuna limitazione. Una richiesta che il Cts avrebbe già sconsigliato, nelle misure.

Dopo aver sottolineato l’urgenza di misure differenti per tutelare lavoratori in difficoltà evidente da marzo 2020, ecco cosa hanno proposto:

  • Ingressi ai concerti solo con Green Pass
  • Mascherine obbligatorie e controllo temperature per gli show al chiuso

Infine per tornare ad una situazione di normalità, come quella pre-covid, che è legata all’obbiettivo comune del successo della campagna vaccinale, di cui ci faremo parte attiva per la promozione della stessa.

E chiedono il 100% delle capienze con abolizione del distanziamento e che sia fissata una data certa per la ripartenza attraverso un piano condiviso da formalizzarsi entro il 31 ottobre 2021.

Riteniamo doverosa e giusta la posizione rigorosa finora assunta dall’Italia ma oggi, per quanto riguarda i concerti e gli spettacoli dal vivo, altri Paesi come Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Inghilterra, Isreaele, Lettonia, Lituania, Olanda, Stati Uniti, Svizzera, Ungheria hanno già completamente aperto altri come Irlanda, Portogallo e Svezia hanno già fissato la data di riapertura tornando alla situazione di normalità Pre-Covid.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews