sabato, Dicembre 4, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroI superpoteri della Terra hanno un patto segreto con gli extraterrestri

I superpoteri della Terra hanno un patto segreto con gli extraterrestri

In un’intervista per una rinomata rivista spagnola, un uomo di legge degli Stati Uniti ha parlato di una società intraterrestre marziana di esseri avanzati e di altri progetti governativi segreti.

Mentre per alcuni di noi è innegabile che da qualche parte nel cosmo esistano esseri extraterrestri, altri affermano che questi esseri sono già consapevoli della nostra esistenza e potrebbero persino camminare in mezzo a noi o vivere all’interno dei favolosi regni interiori della Terra.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Alcuni di coloro che affermano quanto sopra hanno un background rispettabile e hanno anche lavorato in vari ambienti legati all’esplorazione dello spazio o ai servizi di intelligence.

Alcune di queste persone, di cui ricorderemo più avanti, hanno affermato che la transizione tra il 2010 e il 2020 è cruciale per la società umana perché rivelerà le prove finali riguardanti le forme di vita intelligenti che sono state e stanno ancora visitando questo pianeta. Dal loro punto di vista, il mondo si sta lentamente preparando per la completa rivelazione aliena.

Alfred Webre offre dettagli rilevanti su questo in un’intervista per una rinomata pubblicazione spagnola – La Vanguardia. Webre è il direttore internazionale dell’Istituto per la cooperazione nello spazio (ICIS) ed è incline a preservare la specie umana cercando di evitare l’armamento spaziale.

Il suo obiettivo principale è quello di cambiare radicalmente l’economia di guerra globale e trasformarla in una struttura spaziale prudente e cooperativa focalizzata sulla costruzione di una società spaziale democratica che alla fine si integrerà con un gruppo intergalattico di esseri intelligenti.

Con questo in mente, scopri come Webre sta contribuendo a plasmare questa nuova generazione ideale di terrestri dalla sua intervista con La Vanguardia.

COLLOQUIO

Ho 67 anni. Sono nato in una base navale in Florida durante la seconda guerra mondiale. Vivo a Vancouver. Sono dottore in giurisprudenza e giudice presso la Corte di giustizia di Kuala Lumpur per crimini di guerra, sono sposato, ho un figlio e due figliastre. Viviamo in un universo di origine intelligente. Ci sono prove che ci sono civiltà etiche più avanzate della nostra, che partecipano al nostro processo di sviluppo.

La Vanguardia: Datemi delle prove.

Webre: Dichiarazioni di dipendenti del governo degli Stati Uniti che hanno testimoniato la loro partecipazione a programmi segreti di relazioni con alcune civiltà extraterrestri.

La Vanguardia: Questo significa che abbiamo già preso contatto con gli extraterrestri?

Webre: Sì, secondo quei testimoni, il governo degli Stati Uniti ha lavorato con loro in segreto dagli anni ’50. Andrew Basiago, figlio di un funzionario della CIA, è stato iscritto all’età di sette anni in un programma segreto per bambini superdotati che sono stati addestrati per essere ambasciatori prima della razza extraterrestre.

La Vanguardia: Qualche contatto?

Webre: C’è stato un incontro con 3 astronauti del pianeta Marte. Nel gennaio 2009, l’impiegata della CIA Virginia Olds ha confermato che la CIA sa che esiste una civiltà umanoide che vive sotto la superficie di Marte.

Pensiamo che nell’anno 9500 aC frammenti della supernova Vela siano entrati nel sistema solare e abbiano distrutto l’ecologia su Marte. I marziani, 1.500 anni più eticamente e tecnologicamente avanzati di noi umani, si rifugiarono sottoterra.

Antica illustrazione di Marte

La Vanguardia: Ci sono tre astronauti che affermano di aver visto la vita extraterrestre.

Webre: Sì, Buzz Aldrin che ha viaggiato a bordo dell’Apollo 11 ha detto che quando sono arrivati ​​sulla Luna nel 1969, c’erano due grandi navi extraterrestri attorno al grande cratere, la sua versione è stata verificata da alti funzionari della NASA.

La Vanguardia: Sono stupito.

Webre: il dottor Steven Greer, direttore del Disclosure Project, ha raccolto più di 500 testimonianze di militari, governo e intelligence di alto rango che testimoniano la presenza extraterrestre e sono state rese pubbliche nel maggio 2009, nel National Press Club di Washington .

La Vanguardia: Messico, Cile, Brasile e Perù hanno pubblicato i loro dischi UFO.

Webre: Recentemente, anche Francia, Svezia e Danimarca e Regno Unito hanno portato alla luce 7.200 file UFO compilati da D155, un’unità segreta del Ministero della Difesa.

La Vanguardia: Perché non divulgare la vita su Marte?

Webre: Per ragioni politiche. Inseriamo una domanda che invoca le leggi sulla libertà di informazione, in modo che la NASA ammetta la vita intelligente su Marte.

La Vanguardia: E i marziani, perché non compaiono nella società?

Webre: Il nostro pianeta è di basso livello e supponiamo che sia sottoposto a una quarantena imposta dal governo dell’universo.

La Vanguardia: E questa quarantena finisce adesso…

Webre: Pensiamo che le civiltà etiche extraterrestri abbiano utilizzato il fenomeno UFO per acclimatarci alla loro esistenza, e che tra il 2010 e il 2020 possiamo iniziare ad avere rapporti aperti con queste civiltà.

La Vanguardia: Quindi il primo contatto avverrà con i marziani?

Webre: Sì, perché ci sono molti vantaggi reciproci, possono darci tecnologie e conoscenze e abbiamo un prezioso pianeta verde su cui possono migrare.

La Vanguardia: Come funziona l’universo?

Webre: Ci sono molte dimensioni e universi paralleli al nostro. Alcune civiltà extraterrestri provengono da altre dimensioni, da altri universi paralleli, ecco perché gli UFO possono apparire e scomparire.

La Vanguardia: Come sono queste civiltà più evolute?

Webre: Sembra che viviamo in un universo organizzato e le civiltà più etiche hanno raggiunto il dominio della dimensione temporale e sono loro che probabilmente svilupperanno la nostra realtà.

La Vanguardia: Lo fai sembrare terribile.

Webre: Secondo alcune teorie stiamo evolvendo a un ritmo molto accelerato, per abbandonare l’economia di guerra permanente e trasformarla in un’economia sostenibile. La coscienza umana si sta sviluppando per entrare nell’era universale e per connettersi apertamente con queste altre civiltà.

La Vanguardia: Potrebbero darci una mano.

Webre: C’è una linea guida primaria: non interferire nell’evoluzione di una civiltà di un altro pianeta. Ma in pochissimo tempo l’uomo imparerà ad usare il teletrasporto quantistico e ad estrarre energia dallo spazio. Siamo in un’era di transizione in cui dobbiamo decidere se scegliere la distruzione o l’evoluzione.

La Vanguardia: Il tuo lavoro consiste nello studio del grande governo dell’universo?

Webre: L’esopolitica è una scienza sociale che studia le relazioni tra la nostra civiltà umana e altre civiltà intelligenti nell’universo. Uno dei nostri primi passi nella diplomazia universale sarà attraverso la civiltà marziana.

La Vanguardia: Ho capito.

Webre: Lavoro personalmente con il dottor Norman Miranda, il capo di gabinetto del presidente dell’Assemblea Generale dell’ONU, in modo che l’ONU rappresenti la Terra prima della civiltà marziana.

L’intervista offre alcune informazioni davvero strabilianti, e soprattutto arriva da un uomo di legge. Webre ha un background notevole ed è un uomo ben documentato, ecco perché le sue parole non dovrebbero essere prese come un bluff. Un uomo della sua posizione non potrebbe rischiare il suo titolo di lavoro solo tali accuse, quindi immagino che quello che sta dicendo sia in realtà vero.

In effetti, questo potrebbe spiegare molte cose come il libero flusso di informazioni su UFO ed ET, nonché la tendenza alla declassificazione dei documenti negli ultimi anni. Se Webre ha ragione, allora l’umanità sta sperimentando un rapido cambiamento e le istituzioni governative cercano solo di mitigare la fine di questa equazione aliena.

Può essere difficile per alcune persone con varie credenze religiose, ma la verità deve essere esposta per il bene più grande della nostra specie. Sembra che stiamo vivendo tempi interessanti (a dir poco) e l’ora della divulgazione finale potrebbe essere proprio dietro l’angolo.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews