martedì, Dicembre 7, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareDall’olio e dalla vite alle tisane: così l’agricoltura valorizza la Valle dei Templi

Dall’olio e dalla vite alle tisane: così l’agricoltura valorizza la Valle dei Templi

L’agricoltura come strumento di manutenzione e valorizzazione del paesaggio. Nella Valle dei Tempi di Agrigento, il territorio dell’antica Akràgas, “la più bella città dei mortali” per Pindaro, oggi con i suoi quasi 1.400 ettari (di cui circa 800 demaniali) uno dei parchi archeologici e paesaggistici più rilevanti del Mediterraneo, questa finalità muove uno sfaccettato percorso di promozione legato a antiche produzioni. A cominciare da quelle più iconiche della Valle, l’olio e il vino.

A segnarlo e diversificarlo nel tempo è il progetto Diodoros, concepito 15 anni fa da Coop Culture, la società gestrice del Parco. Dopo gli stop dell’emergenza sanitaria, proprio in questi giorni l’iniziativa apre a ulteriori produzioni agricole all’insegna del combinato di qualità e storicità: dalle marmellate di arance e mandarini, ai limoni canditi e le polveri aromatizzanti ottenute dalle scorze delle arance, passando per le confetture di Fico d’India, le spezie (origano, rosmarino e zafferano), le lenticchie della Valle e le creme ottenute da pistacchi e da mandorle, altri frutti rappresentativi dell’area agrigentina.

Loading…

Pronta a partire, da luglio, è altresì la produzione di tisane di fiori secchi di “ficodindia” mentre nelle prossime settimane sarà avviata la piantumazione di altri legumi, come la cicerchia, il cece sultano e la varietà nera del fagiolo Badda (presidio Slow Food), per la cui prima raccolta si dovrà però attendere il prossimo anno.
Quello attivato dal progetto Diodoros su questa porzione di Sicilia agreste, costellata da migliaia di nodosi ulivi saraceni ultrasecolari, «segna un iter di rinascita agricola diventato una delle ‘costole’ del Parco della Valle dei Templi – spiega il direttore Roberto Sciarratta –. È il risultato di una sinergia tra settore pubblico e proprietari privati con cui siamo poco a poco riusciti a allargare lo spettro produttivo dell’area a colture in larga parte recuperate dopo un lungo oblio, ed esercitate su terreni comunque esclusi da problematiche di tutela archeologica con rigorosi metodi di coltura biologica».

Nel cosiddetto ‘arborato misto’ al cospetto dei monumenti dorici dedicati agli dei dell’Olimpo, colture come la vite e gli uliveti, insieme con i mandorleti, si combinano anche con i campi di grano, dove la mietitura parte in questi giorni. Un secolare scenario agreste magnificato da tanti viaggiatori del passato: dal geografo arabo Al-Idrisi, giunto a Girgenti (l’antico nome di Agrigento) nel 1138, il pittore Jean Houel alla fine del 1700 così come Wolfgang Goethe che al termine del suo Grand Tour italiano nel 1787 elencò con precisione la rotazione delle colture nella Valle, soffermandosi in particolare sulla raccolta della ‘tumenia’, specie di grano a rapida maturazione.

Nell’area archeologia dei Templi il progetto Diodoros punta anzitutto anzitutto su vino e olio. Al vigneto di 3 ettari, impiantato nel 2006 sotto il Tempio di Giunone, se ne sono aggiunti altri due, per un totale di 6 ettari, vitati prevalentemente a Nero d’Avola e una piccola parte con vitigni di Nerello. A curare l’intero processo produttivo, dalla vendemmia all’imbottigliamento, è la CvA, ex cantina sociale della vicina Canicattì, oggi realtà da quasi un milione di bottiglie all’anno e un volume d’affari di 5milioni di euro con un tasso di crescita annua attestato, prima del Covid, al 6 per cento.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews