martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaAdozione di un bambino a distanza: come funziona?

Adozione di un bambino a distanza: come funziona?

Cosa vuol dire adottare un bambino a distanza? Quanto costa? E quanto dura l’adozione? Queste sono solo alcune delle domande che si pongono coloro che desiderano sostenere un bambino a distanza. Si tratta senza dubbio di un gesto generoso. Oggi più che mai tanti di noi si sentono impotenti di fronte alla spaventosa realtà che si trovano a vivere moltissime persone, non solo nei Paesi più poveri del mondo, ma anche nel nostro Paese. Il desiderio che accomuna molti aspiranti “genitori a distanza” è quello di sostenere e migliorare la vita non solo di un bambino, ma anche della sua famiglia e della comunità in cui vive.

Nasce proprio con questo intento il programma di adozione a distanza promosso da tante associazioni benefiche. E a tal proposito, molti si domandano spesso in quale associazione adottare un bambino a distanza. Come avrai notato, le ONG e le Onlus che offrono questa opportunità sono infatti davvero molte. Fra le più note vi sono ad esempio Actionaid, Amref Health Africa, Avis, l’Albero della Vita, Save The Children e molte altre.

Ogni organizzazione ha le sue regole per l’adozione a distanza, ma la maggior parte è accomunata dall’intento di utilizzare il denaro devoluto dai sostenitori per migliorare la vita di un bambino, per permettergli di andare a scuola, di mangiare tutti i giorni, ma non solo.

Cosa vuol dire adottare un bambino a distanza?

Adottare un bambino e sostenerlo a distanza non significa solamente prendersi cura delle necessità del singolo. Con le nostre donazioni infatti potremo sostenere l’intera comunità in cui il bambino vive, finanziando i progetti dell’associazione da noi prescelta.

Adottando un bambino a distanza potremo inoltre instaurare una vera e propria relazione di affetto con lui. Potremo inviare delle lettere e delle foto, e lo stesso farà il piccolo o la piccola che sosterrete. Alcune organizzazioni (come ad esempio SOS Villaggi dei bambini) permettono anche di incontrare il piccolo e di visitare i luoghi in cui vive, parlare con le persone che se ne prendono cura, e vedere con i propri occhi la sua realtà.

Quanto dura?

L’adozione di un bambino a distanza in realtà non ha una durata definita. In alcuni casi potresti sostenere il bambino fino alla maggiore età, ma in base alla situazione il sostegno potrebbe proseguire anche per più tempo se ne avrai voglia. Qualora volessi interrompere l’adozione, potresti farlo in qualsiasi momento.

L’adozione a distanza è un gesto speciale, un gesto che ti ricorda che – come si suol dire – non hai mai vissuto davvero fin quando non hai fatto qualcosa per qualcuno che non può ripagarti se non con tutto il suo affetto.

Foto da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews