mercoledì, Ottobre 27, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareBofrost cresce del 36% in due anni: fatturato a 156 milioni nel...

Bofrost cresce del 36% in due anni: fatturato a 156 milioni nel semestre

Bofrost ha realizzato un fatturato di 156,4 milioni di euro, con una crescita di oltre il 36% in due anni.  Dopo il boom durante il lockdown del 2020, dove è esploso il trend delle consegne della spesa domicilio (in cui Bofrost è leader nei prodotti surgelati), il mercato non si è sgonfiato, ma ha avuto solo un assestamento, con Bofrost ha perso solo lo 0,8%.

«Il confronto più significativo è ovviamente quello con il 2019 – spiega l’amministratore delegato di Bofrost Italia Gianluca Tesolin – perché il 2020 è stato un anno fuori dall’ordinario, in cui milioni di italiani hanno acquistato per la prima volta alimentari a domicilio e le persone di Bofrost hanno fatto un lavoro incredibile nel servire i consumatori in tutto il Paese».

Loading…

«Con il graduale ritorno alla normalità – continua Tesolin – ci saremmo aspettati una flessione, invece abbiamo realizzato un risultato in linea con quello del 2020. E la grande crescita riscontrata rispetto ai livelli pre-pandemia ci conferma che abbiamo conquistato e consolidato una nuova e ingente quota di clienti, tra l’altro più giovani, urbani e digitali».

Nel primo semestre 2021 Bofrost ha aumentato il fatturato in tutti i canali: tradizionale, telemarketing e internet, quest’ultimo protagonista di una crescita record (+281,2% rispetto al 2019).Tra la sede di San Vito al Tagliamento (Pn) e le 56 filiali in tutta Italia lavorano 2.400 persone e, proprio per supportare la forte crescita su tutto il territorio nazionale, l’azienda ha effettuato, tra marzo e agosto, 322 nuovi inserimenti. Le strutture e il parco automezzi sono stati potenziati e adeguati per consegnare, oltre ai surgelati, anche prodotti freschi e a temperatura ambiente.

«La scelta – commenta sempre Tesolin – è stata quella di investire a lungo termine per rispondere sempre meglio alle esigenze dei consumatori». In questi mesi Bofrost ha infatti sviluppato nuovi servizi digitali per la clientela (tra cui pagamenti e buoni pasto elettronici, blockchain per il tracciamento della filiera, app per i dispositivi mobili) e ne sta realizzando di nuovi per raggiungere un pubblico sempre più smart, con una particolare attenzione a una fascia giovane e metropolitana. E ha portato avanti «estesi programmi di welfare aziendale, sviluppando un nuovo piano di formazione digitale che coinvolgerà ogni singolo dipendente e mettendo a disposizione dei venditori strumenti tecnologici sempre più evoluti per la vendita e la gestione degli ordini».

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews