sabato, Dicembre 4, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiare"I bar di Milano che riaprono e in cui non entrerò": la...

“I bar di Milano che riaprono e in cui non entrerò”: la denuncia del Presidente della Commissione antimafia

Il consigliere comunale David Gentili denuncia una possibile infiltrazione mafiosa in due bar di Milano e chiede l’interdittiva.

  • Home
  • Notizie
  • “I bar di Milano che riaprono e in cui non entrerò”: la denuncia del Presidente della Commissione antimafia

In questi due bar appena riaperti “io non entrerò”. Lo dichiara sul suo blog David Gentili, consigliere comunale di Milano. E a noi che ce ne importa?, viene da dire. Dovrebbe invece, perché Gentili è Presidente della locale Commissione antimafia, e con questo post intende denunciare una situazione di possibili infiltrazioni mafiose. I due locali sono il bar Blanco di Via Tolstoi angolo Savona, e il Bistrot di Corso San Gottardo 51, di fronte all’auditorium. Fanno parte di 16 locali che nel 2020 hanno subito una interdittiva antimafia: il motivo, le quote di società detenute da Antonino Gagliostro, accusato di associazione mafiosa in una indagine della magistratura calabrese denominata Eyphemos, e attualmente sotto processo. Oltre al sequestro delle quote, la Prefettura di Milano aveva disposto l’interdittiva, allo scopo di bloccare l’attività dei locali. Ch però ora riaprono.

Racconta Gentili: “A pagina 319 dell’ordinanza si legge che ‘GAGLIOSTRO Antonino, alias u mutu, in qualità di partecipe all’associazione mafiosa imperante in Santa Eufemia di Aspromonte e ancor più specificatamente alla frangia mafiosa riferibile a Laurendi Domenico, ma rivestente comunque un ruolo di rilievo atteso che fu tra i primi ndranghetisti avvisati quando Idà Cosimo effettuò nuovi riti di affiliazione’. Da pagina 319 e 320 della stessa ordinanza si evince che Antonino Gagliostro ha riportato in precedenza una condanna a 10 anni di reclusione per fatti di detenzione e cessione di stupefacente a Milano, commessi nell’anno 1996. Pur rimanendo ancora imputato nel procedimento per mafia, a marzo di quest’anno Gagliostro ha visto restituite le quote delle tre società: il 75% delle quote della società “Tolstoj srls”, che gestiva il Bar Blanco, il 50% delle quote della società “San Gottardo Bistrot snc”, che era proprietaria del bar di Corso San Gottardo 51 e il 25% della società “Le Saie Milano sas” che deteneva un ristorante in Viale D’Annunzio, ad oggi ancora chiuso”.

Il motivo? Gli avvocati sono riusciti a dimostrare che quelle quote erano stata acquistate da proventi leciti. Ma questo non toglie nulla alla pericolosità del soggetto e al rischio di infiltrazione mafiosa: una cosa, argomenta Gentili, è sequestrare un bene ottenuto con una attività criminale, altra cosa è sospendere un esercizio commerciale perché gestito da criminali, e quindi in grado di finanziarne le attività anche se è lecita in sé. “Nel frattempo, il Sig. Antonino Gagliostro ha ceduto le sue quote in Tolstoi srl e in San Gottardo Bistrot snc. Le stesse società con differente compagine societaria, hanno presentato SCIA di inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande. Peccato che Gagliostro le abbia vendute alla sua convivente, già sua socia con suo fratello, prima del sequestro. I due bar hanno riaperto grazie alla convivente!”, chiude il Presidente della commissione consiliare antimafia. Che chiede ufficialmente una nuova interdittiva, e intanto annuncia una personale messa al bando di quei due locali.

Fonte:
David Gentili blog

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews