martedì, Ottobre 26, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareRistoranti senza camerieri? La start-up di Torino di che potrebbe essere d'aiuto

Ristoranti senza camerieri? La start-up di Torino di che potrebbe essere d’aiuto

Si chiama Restworld, è nata a Torino ed è una start-up che potrebbe risolvere un problema molto attuale: quello dei lavoratori che non trovano posti dove candidarsi, e quello dei ristoratori che non trovano personale da assumere. Una start-up avviata poco prima della pandemia, ma che di questi tempi ha un potenziale davvero innovativo, data la difficoltà di incrociare domanda e offerta in un settore che è stato sempre caratterizzato da fluidità e dispersione, ma che oggi è ancora più confuso.

Restword ha appena ottenuto un finanziamento di 142.022 euro da Smart&Start di Invitalia, e sta per rilasciare una nuova piattaforma che punta a semplificare il prodotto e migliorare la funzionalità principale, cioè il matching tra lavoratori e imprenditori. Si punta a raggiungere centinaia di migliaia di persone in tutta Italia, partendo da una base attuale di una community composta da 27.000 membri e 350 attività del settore Ho.Re.Ca.

Racconta il comunicato della start-up, attualmente parte dell’I3P – Incubatore delle Imprese del Politecnico di Torino: “La società benefit è stata fondata poco prima dell’inizio della pandemia da Luca Lotterio, Davide Lombardi, Lorenzo D’Angelo ed Edoardo Conte; giovani imprenditori con background umanistici e ingegneristici. Dopo mesi di ricerca e sviluppo riescono ad approdare con successo in uno dei mercati più ostici nel settore delle risorse umane, la ristorazione.

Primo sostenitore del progetto etico è sicuramente Matteo Telaro, docente di gestione aziendale all’Università della birra di Heineken e imprenditore con diversi locali di successo alle spalle. Prendono parte al progetto anche gli imprenditori del Ristorante Silos (Torino), dello streetfood Rooster Rotisserie e del Ristorante Montallegro (Genova); ed ancora Paolo Poncino, delegato dell’Associazione Italiana dei Sommelier Piemonte, Annamaria Castellano, docente di Psicologia delle Organizzazioni alla SAA e alla Facoltà di Psicologia di Torino, formatrice e consulente aziendale, gli angel Francesco Marziani e Nestor Srl”.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews