martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeSportDal calcio alla pallavolo, la lunga estate magica dello sport italiano

Dal calcio alla pallavolo, la lunga estate magica dello sport italiano

Addio estate. È finita. Davanti alle minacciose previsioni meteo, che ci annunciano flagelli autunnali con sciabolate temporalesche, per consolarci non ci resta che fermare, almeno con la mente, questa meravigliosa estate dello sport italiano…

Qualcosa di unico che ci resterà nella memoria e che tramanderemo ai nostri figli e ai nostri nipoti come se fosse una fiaba: «Era un’estate calda e soffocante quella del 2021, che veniva dopo mesi di malinconico isolamento per un virus che aveva fatto il giro del mondo. Anche lo sport era rimasto quasi sempre bloccato e tutte le manifestazioni, dagli Europei di calcio e alle Olimpiadi, sembrava dovessero saltare da un momento all’altro… Tutto sembrava perduto e invece avvenne un miracolo che nessuno aveva previsto…».

Loading…

L’Italia nel pallone

Nessuno l’aveva previsto. Come tutte le cose importanti che accadono nella vita, anche questa pazzesca estate dello sport era cominciata non senza che qualche esperto ci mettesse in guardia, con il solito scetticismo che caratterizza noi italiani. Sì, certo, la nazionale di Mancini, dopo i precedenti sfracelli, sembrava ben costruita, sorretta dall’incoraggiante spirito combattivo di un gruppo che, pur senza fenomeni, qualche segno voleva lasciarlo. E giocando addirittura bene. Tenendo la palla e occupando la metà campo avversaria. Ma sembravano utopie, quei sogni che svaniscono con la prima tazza di caffè. E invece, cominciando dalla partita con la Turchia e arrivando fino alla finale di Wembley con quei presuntuosi degli inglesi, siamo risaliti sul tetto d’Europa 53 anni dopo l’ultimo successo continentale. La Coppa tornava in Italia (it’s coming Rome…) e tutti noi italiani, dopo un anno e mezzo di smart working e saluti remoti, ci siamo trovati di nuovo nel pallone in una ubriacante notte magica. Non bastasse, sempre quell’11 luglio accadeva un altro strano miracolo: un tennista italiano, Matteo Berrettini, affrontava per il titolo di Wimbledon il numero uno Novack Djokovic. Una cosa incredibile che non accadeva dai tempi di Nicola Pietrangeli, cioè da 61 anni, da quando il mondo era ancora in bianconero e l’Italia col boom economico aveva un pil che neanche la Cina.

La “slot machine” delle medaglie olimpiche

Berrettini poi ha dovuto arrendersi, ma poco male. Conta che eravamo usciti a testa alta dal santuario del tennis. Con i camerieri italiani a Londra, già elettrizzati dalla nazionale di calcio , che finalmente potevano guardare dall’alto al basso quei bulli della Brexit. Ma il bello doveva venire. E arrivò, un paio di settimane dopo, con i primi successi azzurri alle Olimpiadi di Tokyo. Pochi ori all’inizio, ma poi una cascata, come se qualcuno avesse giocato con una slot machine che rovesciava addosso medaglie e primati.

Scopri di più

Un Paese non abituato a vincere, fiaccato da una pesantissima crisi sanitaria ed economica, improvvisamente rialzava la testa. Ogni volta che qualcuno degli azzurri entrava in azione, una vocina, quella del genio della lampada, ci diceva che poteva succedere qualcosa di magico. Ed eccoli qui i nostri desideri, tutti esauditi: Filippo Ganna che guida alla vittoria il quartetto azzurro dell’inseguimento. Antonella Palmisano, leggera come una piuma, che trionfa nella marcia. Luigi Busà, il ragazzo siciliano che ha cominciato a tirare pugni contro il bullismo, che conquista l’oro nel karatè, superando l’avversario più forte di tutti, l’azzero Aghayev.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews