martedì, Ottobre 26, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieBanca Mediolanum, Ennio Doris passa la mano, sarà presidente onorario

Banca Mediolanum, Ennio Doris passa la mano, sarà presidente onorario

MILANO – “Si rende noto che il cda di Banca Mediolanum ha preso atto delle dimissioni dalla carica di presidente e amministratore rassegnate dal fondatore Ennio Doris”. Con due righe secche di comunicato, il gruppo ha annunciato a chiusura dei mercati il passo indietro di Ennio, artefice non solo del gruppo di famiglia ma tra i precursori assoluti del mondo del risparmio gestito, insieme a Fideuram. E’ stato lo stesso fondatore di Banca Mediolanum a spiegare la logica della sua scelta: “Superando la soglia degli 80 anni penso sia venuto il momento di ridurre almeno in parte il mio impegno quotidiano nella banca”.

La sostituzione del presidente nonché consigliere dimissionario sarà oggetto di prossime deliberazioni, con il supporto delle preventive valutazioni da parte del Comitato Nomine e Governance della Banca. A quest’ultimo Comitato il cda ed il collegio sindacale unanimi hanno proposto la nomina di Ennio Doris a presidente onorario. “Nomina da effettuarsi in occasione di una prossima assemblea degli azionisti che sarà chiamata a deliberare anche in merito alle opportune modifiche statutarie già approvate dal cda al fine di prevedere tale figura”, è precisato nel comunicato, che peraltro ricorda che l’imprenditore detiene diritti di voto pari al 6,29%  del capitale, in parte in piena proprietà e in parte in qualità di usufruttuario, tutti sindacati nel patto parasociale in essere tra i componenti della famiglia Doris.

Ennio Doris ha anche cercato di circoscrivere la portata della decisione. “Quello di oggi è essenzialmente un passaggio formale, in linea con la mia volontà di ridurre il mio impegno quotidiano in Banca Mediolanum, che d’altronde è da anni guidata in modo saldo e sapiente da Massimo e dai nostri collaboratori con i risultati eccezionali che sono sotto gli occhi di tutti”. Il fondatore di Banca Mediolanum, Ennio Doris, ha così commentato a Radiocor la sua decisione di rassegnare le dimissioni dal gruppo da incarichi operativi. “Erano ormai almeno un paio di anni che meditavo di alzare il piede dall’acceleratore ed avere quindi un ruolo meno impegnativo”, ha detto ancora, aggiungendo, riguardo al futuro,”ho in mente tanti progetti per gli anni a venire, non solo di business, a cominciare dal proseguire sempre più nella direzione della restituzione a chi ne ha bisogno, ai più deboli e meno fortunati, in linea con i valori che da sempre mi ispirano”.
 

Il capitano d’industria, azionista di Mediobanca, ha invece glissato sulla battaglia in corso sul Leone di Trieste. “Preferisco non espormi e rimanere ad osservare, alla vigilia di un passaggio importante come il prossimo consiglio delle Generali di lunedì prossimo”, ha detto. Però ha aggiunto: “Io sono da sempre per le mediazioni, piuttosto che per gli scontri, è innegabile che i risultati di Nagel nella conduzione di Mediobanca siano molto positivi, così come quelli di Donnet alla guida delle Generali”. Doris ha quindi dichiarato: “Da imprenditore capisco a fondo le istanze e le visioni di grandi imprenditori italiani come Leonardo Del Vecchio e Francesco Caltagirone. In linea generale, con riguardo a tutte le cosiddette public company, bisognerebbe trovare forse equilibri maggiori tra gli interessi degli azionisti di peso e la necessaria indipendenza del management”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews