sabato, Ottobre 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaJohn Cena definisce la sua vendita di NFT un ‘fallimento catastrofico’

John Cena definisce la sua vendita di NFT un ‘fallimento catastrofico’

Il wrestler professionista e attore John Cena ha rivelato che i fan hanno comprato solo il 7,4% dei suoi token non fungibili (NFT) rilasciati il mese scorso insieme alla World Wrestling Entertainment, o WWE.

Durante l’evento Florida Supercon 2021 del 12 settembre, Cena ha affermato che è stato un errore promuovere i suoi NFT della WWE in un pacchetto di oggetti da collezione fisici, composto da un cappello, una maglietta, polsini, cintura, telo, foto autografata e il token digitale. L’organizzazione ha offerto 500 pacchetti di livello oro con l’NFT a 1.000$, ma solo una frazione minima è stata venduta.

“Parlo spesso di fallimenti, questa idea è fallita,” ha spiegato Cena. “Credevamo che 1.000$ fosse un prezzo giusto. Ci sbagliavamo assolutamente.”

Proseguendo, ha aggiunto:

“Ne abbiamo venduti 37. È stato un fallimento catastrofico.”

Cena e la WWE hanno rilasciato due livelli di NFT per la star del wrestling: un’asta di 24 ore per il “John Cena Platinum NFT” e 500 NFT in edizione limitata all’interno dei pacchetti di oggetti da collezione fisici venduti il giorno seguente. L’NFT platino è stato venduto per 21.000$, e il miglior offerente ha ricevuto biglietti VIP completi di alloggio per gli eventi WrestleMania 38 a Dallas o WrestleMania 39 a Los Angeles.

Il veterano della WWE ha promosso il settore crypto sui social media ben prima che gli NFT diventassero popolari. Prima della bull run di Bitcoin (BTC) del 2017, quando il prezzo si aggirava intorno ai 4.000$, ha twittato un’immagine del token fisico. Anche l’ex wrestler professionista The Undertaker, parte della WWE fino al 2020, è apparso in collezioni di NFT.

Correlato: YouTuber scambia la sua Tesla Roadster per un NFT

Non è chiaro se i fan del wrestling sono stati scoraggiati dal prezzo dell’NFT, lo stesso Cena ha stimato che l’opera digitale valesse circa 500$, o volessero solo gli oggetti da collezione fisici. A luglio, un imprenditore ha organizzato aste contemporanee per una candidatura di lavoro del co-fondatore di Apple, Steve Jobs, e un NFT della stessa. Il documento fisico è stato venduto per 343.000$, mentre l’offerta finale per l’NFT è stata di 12 Ether (ETH), allora pari a circa 27.460$.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews