sabato, Ottobre 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeStileCome liberarsi della paura del giudizio degli altri

Come liberarsi della paura del giudizio degli altri

La paura de giudizio degli altri può cambiare profondamente la tua vita, può determinare le tue scelte, può portarti a spendere denaro pur di essere accettata, può spingerti ad acquistare (o a prendere in affitto) una casa che non puoi permetterti. Ti porta ad essere una persona che non sei, e nonostante i tuoi sforzi, sappi che verrai comunque giudicata da qualcuno.

Ne vale davvero la pena?

Come avrai capito, in questo articolo vogliamo approfondire un argomento che interessa uomini e donne di ogni età. A nessuno piace essere giudicati, ma in alcuni casi la paura del giudizio può persino causare ansia e angoscia. Può spingere una persona a fare (o non fare) qualcosa, pur di non attirare delle critiche. Tutto questo può essere paralizzante e frustrante, soprattutto se hai obiettivi di vita non convenzionali e ti ritrovi ad adeguarti al pensiero comune pur di essere accettata e mai criticata.

Ma perché ci comportiamo in questo modo? E soprattutto, come superare la paura del giudizio degli altri?

Il giudizio degli altri è un male inevitabile?

La risposta a questa domanda è una sola. Non si può pretendere che gli altri non emettano dei giudizi nei nostri confronti. Lo fanno tutti. Anzi, per essere precisi, lo “facciamo” tutti. Anche chi ha paura del giudizio altrui, a sua volta giudica le altre persone.

Prova a pensarci per un attimo: ti è mai capitato di avere un’opinione (magari non proprio positiva) su una persona che conosci? Magari si tratta di un’amica, di un collega di lavoro, della titolare della tua azienda e così via. Tutti noi giudichiamo. Fa parte della natura umana probabilmente. Possiamo però lavorare su noi stessi per smettere di farlo, per quanto possibile.

Alcune persone si chiedono spesso “come non essere giudicati?”. In realtà la vera domanda da porsi è “come fare in modo che i giudizi altrui non mi sfiorino?”.

È su questo punto che bisogna impegnarsi e lavorare. Ricorda: il giudizio degli altri non dovrebbe mai condizionarti la vita.

Chi ha paura del giudizio degli altri?© Pixabay

Una persona poco sicura di sé probabilmente avrà timore di ciò che possono pensare le altre persone, del loro giudizio. In realtà però si tratta di un problema ancor più ampio.

Non dimentichiamo che l’essere umano è un “animale sociale”. Ha bisogno della comunità, di vivere in società, e quindi di essere accettato. Il giudizio, in poche parole, rappresenta una minaccia alla nostra appartenenza a un gruppo.

Non c’è da sorprendersi quindi che faccia così paura, non trovi?

Come liberarsi della paura del giudizio degli altri?

Abbiamo dunque visto che non c’è nulla di strano nella paura del giudizio che avverti di tanto in tanto. Questo però non significa che dobbiamo sottostare a questo timore talvolta “paralizzante”. Per vivere la tua vita esattamente come desideri, è infatti importante scrollarsi via di dosso il peso del giudizio altrui, e anche del nostro in realtà.

Vediamo quali sono i consigli da provare sin da adesso per vivere finalmente la vita che desideri, quella che meriti:

  • Smetti di giudicarti: spesso i giudizi che pensiamo di ricevere dagli altri non sono altro che le proiezioni di ciò che noi stessi pensiamo. Temiamo che qualcuno ci reputi poco intelligenti, antipatiche, poco professionali, perché probabilmente noi stesse pensiamo di essere in questo modo. Paura e insicurezza sono problemi comuni a molte persone, ma non è mai tardi per iniziare ad accettarsi e a vedersi con occhi migliori, mettendo finalmente a tacere il proprio critico interiore.
  • Nessuno pensa davvero a te: così come è formulata, questa frase potrebbe sembrare molto triste. In realtà vuol dire soltanto che noi non siamo nei pensieri degli altri così spesso come potremmo pensare. In realtà alle persone importa molto poco di noi, di come ci vestiamo, della taglia che indossiamo e di cosa facciamo in generale. Questo pensiero dovrebbe farti sentire già molto più leggera, non è vero?
  • Sii onesta con te stessa: le critiche danno sempre fastidio, ma talvolta possono essere utili. Se ricevi una critica o un giudizio, prima di archiviarlo direttamente nella cartella “insulti gratuiti” prova a capire se si tratta di una critica costruttiva. Cerca di capire se la persona che ti sta dando un parere (o una critica) lo sta facendo con l’intento di demolirti o di aiutarti a migliorare. Valuta il commento ricevuto con onestà, e agisci nel modo che ti sembra più appropriato.
  • Ma a questo punto tocca a te: in che modo la paura di cosa pensano gli altri ha influenzato la tua vita? E soprattutto, sei pronta per liberartene una volta per tutte?

    Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

    YouGoNews