sabato, Ottobre 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroGli esperti approvano che nell'universo risiedono innumerevoli altre specie aliene

Gli esperti approvano che nell’universo risiedono innumerevoli altre specie aliene

Varie figure di spicco del 21° secolo credono che un’abbondanza di specie extraterrestri risieda nell’Universo, ma gli umani non sono in grado di trovarle a causa della mancanza di mezzi tecnologici e della scarsa comprensione delle leggi universali. Ma quali sono le probabilità che questo cambi nel prossimo futuro?

Questa ferma convinzione nella vita aliena deriva da un’accettazione istintiva dell’Universo come un grande meccanismo di semina che ha diffuso in innumerevoli luoghi il dono della vita e dell’evoluzione.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Lo stimato imprenditore visionario Elon Musk è tra coloro che credono nell’esistenza di civiltà extraterrestri.

È anche sulla buona strada per diventare un pioniere dell’esplorazione spaziale new age, con innovazioni che alimenteranno il desiderio umano di esplorare lo spazio e alla fine entrare in contatto con i nostri vicini intergalattici attualmente invisibili.

L’audace iniziativa di Elon Musk è stata spiegata in un articolo pubblicato sul New York Times dall’astrofisico Adam Frank, intitolato – “Sì, ci sono stati alieni”.

Il suo punto di vista suggerisce che non siamo la prima generazione di umanoidi intelligenti che si sono evoluti sul punto blu pallido. Ci sono poche probabilità che l’umanità sia l’unica specie evoluta dall’inizio dell’universo, meno di 1 su 10 miliardi di trilioni per essere più precisi.

Questa proporzione sbalorditiva apre la strada in due modi: o gli alieni hanno una vita breve rispetto alla linea temporale universale, incontrando catastrofi impreviste, oppure gli alieni vivono ancora in numero considerevole tra di noi e hanno trovato un modo per fondersi uniformemente nella società.

Ciò potrebbe significare che il Sole non ospita la sua prima generazione di forme di vita in grado di trasmettere segnali radio nello spazio. Sebbene manchi ancora una conferma ufficiale per gli esseri ultraterreni, gli scienziati hanno difficoltà a capire il numero di potenziali specie intelligenti dal cosmo.

Per questo, usano variabili dell’equazione di Drake, una formula matematica complessa e innovativa che funge da linea guida per chiunque sia interessato a trovare prove reali della vita nel cosmo.

Sebbene possa essere difficile decifrare l’equazione di Drake da soli, la comunità scientifica sta già lavorando a un modo per mettere i numeri sul tavolo. L’equazione è simile a questa:

N = R * fp ne fl fi fe L

fp – la percentuale di stelle con pianeti

ne – il numero di pianeti simili alla Terra

fl – il numero di pianeti simili alla Terra in grado di sostenere e mantenere la vita

fi – la percentuale di corpi celesti con vita che possono sviluppare ulteriormente forme di vita intelligenti

fe – la percentuale di specie intelligenti in grado di rilevare la tecnologia ultraterrena proveniente da un’altra civiltà straniera (cioè trasmissioni di razioni)

L – il numero medio di anni terrestri durante i quali le civiltà avanzate emettono segnali.

Moltiplicando i due valori principali per il tempo impiegato da una civiltà avanzata per comunicare, si scopre il numero totale di civiltà che hanno percorso lo stesso percorso evolutivo degli umani.

Questo, infatti, è valido solo se parliamo di esseri che vivono nel nostro stesso regno materiale, senza contare le forme di vita di altre dimensioni.

La complessa equazione di Drake può essere risolta solo dopo aver ottenuto valori precisi per ciascuno dei suoi componenti. Gli esperti stimano che ciò sarà fattibile in futuro, ma avvertono che i numeri saranno inutili se si cerca di trovare specie con una capacità superiore a quella dei costrutti umani.

Gli astronomi hanno scoperto oltre 3.000 esopianeti vicini, con almeno il 20% di questi mondi situati in zone abitabili. Il recente annuncio della NASA di 7 pianeti simili alla Terra a pochi anni luce da noi ha aumentato le speranze di trovare vita aliena negli anni a venire.

A causa di questo rapido cambiamento tecnologico che stiamo vivendo, la prossima generazione di telescopi a infrarossi perforerà lo spazio e raggiungerà l’atmosfera stessa degli esopianeti che si trovano nelle nostre vicinanze.

Le potenze mondiali stanno tutte finanziando la loro ricerca della vita nell’universo, aprendo la strada alla rivelazione aliena a un ritmo molto accelerato rispetto agli anni precedenti.

Solo il tempo dirà quando e se scopriremo i nostri coetanei cosmici, ma aspettare che la scienza faccia il lavoro potrebbe richiedere troppo tempo della propria vita, quindi è meglio cercare indizi sul nostro pianeta.

Dopotutto, i misteri sulla Terra emergono ogni giorno e ci sono molti indizi da seguire che possono essere facilmente etichettati come ultraterreni.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews