mercoledì, Ottobre 20, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaEthereum punta al target dei 6.500$ mentre il prezzo traccia un pattern...

Ethereum punta al target dei 6.500$ mentre il prezzo traccia un pattern ‘cup and handle’

L’asset nativo della blockchain di Ethereum, Ether (ETH), sembra vicino a un’esplosione verso i 6.5000$ nelle prossime sessioni.

“Sembra che anche ETH abbia tracciato un cup and handle. Cosa ne pensi?”

ETH looks like a cup and handle too. Thoughts?

— Raoul Pal (@RaoulGMI) September 15, 2021

La prospettiva rialzista si basa su un pattern tecnico da manuale conosciuto come “cup and handle.” Più nel dettaglio, una struttura cup and handle si forma quando il prezzo registra prima un rally significativo e in seguito assiste a una correzione tracciando un minimo arrotondato, chiamato “cup.”

A questa mossa fa seguito una ripresa verso il massimo precedente e un tentativo di breakout fallito sopra tale livello. Di conseguenza, il prezzo torna di nuovo verso il basso e genera un minimo arrotondato più piccolo, denominato “handle.”

Infine, il prezzo torna al massimo precedente per la seconda volta e lo supera con successo, risultando in un rally pari alla profondità della cup.

Quindi, sembra che ETH/USD abbia tracciato una cup e stia ora formando una handle, come mostrato nel seguente grafico.

Grafico giornaliero di ETH/USD con pattern cup and handleGrafico giornaliero di ETH/USD con pattern cup and handle. Fonte: TradingView

La profondità della cup in ETH/USD è di quasi 2.437$. Pertanto, se la coppia dovesse testare di nuovo la resistenza a 4.112$ per un breakout rialzista, lo scenario di una crescita pari a 2.437$ diventerà più probabile. Questo movimento spingerebbe Ether a 6.549$.

Uno studio realizzato da Harvard mostra che i pattern cup and handle su grafici giornalieri nei mercati forex e azionario hanno un tasso di successo rispettivamente del 65% e del 68%.

Cresce la FOMO istituzionale

Lo scenario positivo per Ether emerge sullo sfondo di un crescente interesse istituzionale.

In un report pubblicato il 7 settembre da Standard Chartered, il gigante bancario multinazionale londinese ha esaminato l’applicazione economica di Ether, aggiungendo che in futuro il costo per acquistare 1 ETH potrebbe arrivare a 26.000$-35.000$.

“L’attuale transizione a ETH 2.0 potrebbe trasformare ETH aumentandone la funzionalità e la scalabilità, e riducendo le preoccupazioni ambientali, anche se potrebbe sollevare questioni di sicurezza più complesse,” ha indicato il report.

“Le scadenze per il lancio di ETH 2.0 potrebbero essere posticipate, ma nel breve termine il calo dell’offerta netta, dovuto allo staking di ETH su ETH 2.0, dovrebbe offrire un supporto al prezzo.”

In un’intervista su CNBC, Cathie Wood, CEO di Ark Invest, ha affermato che la sua compagnia dividerà gli investimenti crypto in 60% Bitcoin e 40% Ether. L’ex dirigente di AllianceBernstein anticipa una maggiore domanda di token ETH dovuta alla continua crescita della finanza decentralizzata (DeFi) e della mania dei token non fungibili (NFT) su Ethereum.

“Sono affascinata da quello che sta succedendo nella DeFi, sta riducendo al minimo il costo dell’infrastruttura per i servizi finanziari e so che il settore finanziario tradizionale al momento non apprezza la cosa,” ha spiegato Wood al presentatore di CNBC Andrew Ross Sorkin durante la conferenza SALT 2021 a New York.

“La nostra fiducia in Ethereum è cresciuta drasticamente dopo aver assistito all’inizio di questa transizione da proof-of-work a proof-of-stake.”

Rischi di rivalità

Nel frattempo, Ethereum ha ricevuto critiche per la sua incapacità di risolvere i problemi legati alle commissioni di transazione elevate e alla congestione del network. Questo ha spinto blockchain layer-one rivali, come Solana, Avalanche e Cardano, a conquistare una porzione del dominio di mercato di Ethereum.

Stando alla tabella di marcia ufficiale, ci vorranno altri due anni prima che Ethereum diventi un protocollo proof-of-stake completamente funzionale. La transizione consiste in un processo a tre fasi. Nella prima, Ethereum ha implementato la Beacon Chain per introdurre lo staking su un layer separato.

Correlato: Cointelegraph Research: Solana è un ‘Ethereum killer?’

Il prossimo passo, programmato verso la fine del 2021, vedrà la fusione della blockchain originale di Ethereum con la Beacon Chain. Nel frattempo, Ethereum introdurrà le “shard chain” che dovrebbero consentire al network di elaborare più transazioni nella fase finale.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph.com. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews