sabato, Settembre 25, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaIl long covid è meno frequente nei vaccinati

Il long covid è meno frequente nei vaccinati

Secondo quanto rilevato da uno studio britannico pubblicato su Lancet Infectious Diseases, chi ha completato il ciclo vaccinale (con uno dei tre vaccini approvati nel Regno Unito: Moderna, Pfizer o AstraZeneca) ha molte meno possibilità di sviluppare il long covid: «Le probabilità di avere sintomi per 28 giorni o più per chi contrae la covid ma è vaccinato sono dimezzate», affermano i ricercatori. Un rischio ampiamente ridotto, dunque, se si considera che contrarre l’infezione è molto meno probabile nei vaccinati rispetto ai non vaccinati.

Lo studio è stato condotto da dicembre 2020 a luglio 2021, e si è basato sui dati inseriti da milioni di cittadini britannici adulti nella app di monitoraggio Covid Symptom Study. Nonostante questi risultati rassicuranti – un motivo in più per correre a vaccinarsi, sottolineano gli esperti -, rimangono ancora molte domande sui casi di long haulers (persone che sviluppano il long covid) tra i vaccinati: non è ancora chiaro se per loro i sintomi siano più lievi, o si risolvano prima rispetto a chi non è vaccinato.

Sintomi per sei settimane. Secondo uno studio condotto a luglio in Israele (prima che nel Paese si diffondesse la variante Delta), su 39 operatori sanitari vaccinati che hanno contratto l’infezione (su 1.500 analizzati), in 7 hanno avuto sintomi per sei settimane, tra cui tosse, stanchezza, perdita dell’olfatto e difficoltà a respirare. È importante però sottolineare che, se quelle 1.500 persone non fossero state vaccinate, sarebbe stata di gran lunga più alta sia la percentuale di contagiati, che quella di long haulers.

La ricerca britannica, a detta degli stessi autori, presenta alcune limitazioni: innanzi tutto, i dati raccolti sono basati su dichiarazioni date dagli stessi pazienti, per cui non sono affidabili al 100%; inoltre, i dati non sono stati equilibrati per sesso, razza, etnia e status sociale, essendo che hanno partecipato molte più donne che uomini, e che erano quasi assenti persone provenienti dalle zone più povere del Paese.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews