lunedì, Novembre 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaCastagnaccio per bambini, la ricetta facile

Castagnaccio per bambini, la ricetta facile

Settembre è il mese delle castagne, ed il castagnaccio è la ricetta che possiamo preparare anche per i bambini. Il famosissimo dolce italiano di farina di castagne, tradizionale in diverse regioni italiane seppure con alcune varianti, può piacere anche ai piccoli di casa, con qualche accorgimento.

Grazie ai suoi ingredienti, il castagnaccio rappresenta una ricetta della cucina povera: molto facile da preparare, ci regala una prelibatezza autunnale che promette grandi soddisfazioni. Sano e sfizioso, si tratta di un dolce diverso dal solito – non è infatti una di quelle torte da colazione morbide e alte, piuttosto è umido, compatto e senza lievito –  ma che in autunno non si può non preparare almeno una volta.

Come fare il castagnaccio per i bambini

Pinoli, noci e uvetta sono gli ingredienti più classici del castagnaccio toscano, ma è possibile ometterli o sostituirli. Se non lo avete mai preparato, sappiate che il dolce è tradizionalmente poco zuccherato per apprezzare al meglio la dolcezza delle castagne. Un punto a suo favore per la salute, ma se preferite renderlo più gradito ai bimbi, aggiungete del miele o ancora più uvetta.

Ingredienti del castagnaccio

  • 320 g di farina di castagne
  • 200 ml di acqua
  • 200 ml di latte (vaccino o vegetale)
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di pinoli
  • 60 g di uvetta

Preparazione

Mettete a bagno in acqua tiepida l’uvetta per una decina di minuti. Versate in una ciotola la farina di castagne, unite l’acqua, il latte, l’olio e mescolate. Aggiungete per ultimi i pinoli e l’uvetta, che avrete strizzato. Rivestite una pirofila rettangolare con della carta da forno e versateci sopra il composto ottenuto livellando bene. Guarnite la superficie con uvetta, pinoli a piacere e fate cuocere il castagnaccio in forno caldo a 180° per circa 30 minuti. Al posto dei pinoli, potete usare delle noci tritate grossolanamente.

Il castagnaccio va servito leggermente tiepido o a temperatura ambiente. In Toscana è comune presentare questa semplice torta di castagne con una pallina di ricotta, zucchero e miele. Andrà bene anche solo un cucchiaio di miele.
Foto di congerdesign da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews