lunedì, Novembre 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMusicaConcerti, sarà un autunno di rinvii (con qualche «spezzatino»)

Concerti, sarà un autunno di rinvii (con qualche «spezzatino»)

Se il buon giorno si vede dal mattino, l’aria che tira non è delle migliori per chi ha in tasca i biglietti dei concerti dei propri artisti preferiti. Le otto date del «Famoso Tour» di Sfera Ebbasta, calendarizzate per settembre e ottobre, sono state riprogrammate ad aprile 2022 dall’agenzia di promoting Trident Music, organizzatrice dell’evento. Un’indicazione abbastanza chara su quello che potrebbe essere il destino dei live show medio/grandi al chiuso dell’ultimo – si spera – autunno con il coronavirus. La normativa anti assembramento per prevenire il Covid vige fino al 31 dicembre e, almeno per ora, non sembra ammettere deroghe.

Come funziona la normativa anti Covid

In zona bianca sono possibili i concerti con il 25% di capienza massima al chiuso e 50% all’aperto e comunque non più di 2.500 persone al chiuso e 5mila all’aperto. In zona gialla capienza massima del 50% ma comunque non più di mille persone al chiuso e 2.500 all’aperto. Il tutto, ovviamente, previo distanziamento e green pass. Ma il tema è un altro: i paletti «numerici» imposti dal legislatore sono difficilmente conciliabili con i sold out da 10mila spettatori in venue come il Mediolanum Forum di Assago o l’Unipol Arena di Bologna.

Loading…

Sette eventi che «ballano»

Con questi presupposti, da qui a dicembre «ballano» almeno sette eventi: si va dai tour nei palazzetti di Pinguini Tattici Nucleari, Brunori e Maneskin, calendarizzati tra settembre e dicembre (con più di un’esibizione sold out), ma anche date in club di artisti di grande seguito come Aiello (sold out al Fabrique a ottobre), Mahmood (sold out all’Alcatraz a novembre) e Madame (altro sold out all’Alcatraz a dicembre). Come se ne esce? Gli scenari possibili, rivelano fonti bene informate, sono tre.

Scenario uno: via i limiti di capienza

Il primo – quello auspicato dalla filiera di settore – è l’intervento governativo che alleggerisca la norma vigente sulle capienze: via i limiti nelle venue, in cambio di un maggiore scrupolo nei controlli degli accessi. Considerando i presupposti, appare anche lo scenario meno probabile: con la variante Delta a fare da convitato di pietra, non sono arrivati dal governo Draghi segnali in questa direzione, almeno fino a questo momento. Nei palazzi romani ci si concentra sul ritorno a scuola. Archiviata quella pratica, nella seconda metà di settembre potrebbero finalmente arrivare notizie per il mondo degli spettacoli. Ma non è assolutamente detto che la fumata sarà bianca, anche considerando che la pressione esercitata sulla politica dal settore – frammentato ed economicamente meno rilevante dell’industria calcio – già in altre battaglie, come quella sul biglietto nominale, si è dimostrata tutt’altro che irresistibile.

Scenario due: concerti rinviati

Il secondo scenario possibile, nonché più probabile, è quello del rinvio al 2022. Che in certi casi sarebbe addirittura un secondo o terzo rinvio, considerando che alcune delle date che ballano erano state originariamente programmate per la primavera del 2020, quando scoppiò la grana coronavirus. Protocollo Sfera Ebbasta per tutti, insomma. La soluzione è tecnicamente più semplice, ma presenta qualche potenziale rischio: viene da chiedersi, infatti, come reagirebbero le fanbase di fronte all’ennesimo rinvio dell’esibizione dei propri beniamini. Se vi fate un giro sulle pagine social dei cantanti, ci metterete poco a comprendere che ogni pazienza ha un limite.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews