lunedì, Novembre 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroLa testa di pietra del Guatemala che la storia vuole dimenticare

La testa di pietra del Guatemala che la storia vuole dimenticare

Oltre mezzo secolo fa, nel profondo della giungla del Guatemala, fu scoperta una gigantesca testa di pietra. Il viso aveva lineamenti fini, labbra sottili e naso grande e il viso era rivolto verso il cielo.

Insolitamente, il viso mostrava caratteristiche caucasiche che non erano coerenti con nessuna delle razze preispaniche d’America. La scoperta ha attirato rapidamente l’attenzione, ma altrettanto rapidamente è scivolata via nelle pagine della storia dimenticata.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

La notizia della scoperta è emersa per la prima volta quando il dottor Oscar Rafael Padilla Lara, dottore in filosofia, avvocato e notaio, ricevette una fotografia della testa nel 1987 insieme alla descrizione che la fotografia era stata scattata negli anni ’50 dal proprietario del terreno dove il testa è stata trovata e che si trovava “da qualche parte nelle giungle del Guatemala”.

La fotografia e la storia sono state stampate in un piccolo articolo nella newsletter “Ancient Skies”, che è stato raccolto e letto dal noto esploratore e autore David Hatcher Childress, uno dei nostri autori ospiti su Ancient-Origins.net, che ha cercato per scoprire di più sulla misteriosa testa di pietra.

Ha rintracciato il dottor Padilla che ha riferito di aver trovato i proprietari della proprietà, la famiglia Biener, su cui è stato trovato il monolite. Il sito si trovava a 10 chilometri da un piccolo villaggio di La Democracia, nel sud del Guatemala.

Tuttavia, il dottor Padilla ha detto che era disperato quando ha raggiunto il sito e ha scoperto che il sito era stato cancellato: “È stato distrutto dai rivoluzionari circa dieci anni fa. Avevamo localizzato la statua troppo tardi. E ‘stato utilizzato come pratica di tiro dai ribelli anti-governativi.

Questo lo ha completamente sfigurato, un po’ come il modo in cui i turchi hanno sparato alla Sfinge in Egitto, solo peggio”, ha detto. Gli occhi, il naso e la bocca erano completamente scomparsi.

Padilla era in grado di misurare la sua altezza tra i 4 ei 6 metri, con la testa appoggiata su un collo. Padilla non è più tornato sul posto a causa di attacchi armati tra le forze governative e le forze ribelli nell’area.

La distruzione della testa ha significato che la storia è morta rapidamente fino a quando non è stata ripresa qualche anno fa dai registi dietro “Revelations of the Mayans 2012 and Beyond” che hanno usato la fotografia per affermare che gli extraterrestri hanno avuto contatti con civiltà passate .

Il produttore ha pubblicato un documento scritto dall’archeologo guatemalteco Hector E Majia che ha scritto: “Certifico che questo monumento non presenta caratteristiche di Maya, Nahuatl, Olmec o di qualsiasi altra civiltà preispanica.

È stato creato da una civiltà straordinaria e superiore con una conoscenza impressionante di cui non c’è traccia di esistenza su questo pianeta.

Tuttavia, lungi dall’aiutare la causa e l’indagine sul monolite, questa pubblicazione è servita solo ad avere l’effetto opposto, gettando l’intera storia nelle mani di un pubblico giustamente scettico che pensava che fosse solo una trovata pubblicitaria. Anche la lettera stessa è stata messa in discussione con alcuni che affermano che non è autentica.

Tuttavia, sembra che la testa gigante sia esistita e non ci sono prove che suggeriscano che la fotografia originale non sia autentica o che il resoconto del dottor Padilla fosse falso. Quindi supponendo che fosse reale, le domande rimangono: da dove viene? Chi lo ha fatto? E perché?

La regione in cui si dice sia stata trovata la testa di pietra, La Democracia, è in realtà già famosa per le teste di pietra che, come la testa di pietra trovata nella giungla, sono anche rivolte verso il cielo. Questi sono noti per essere stati creati dalla civiltà olmeca, che fiorì tra il 1400 e il 400 aC.

Il cuore di Olmec era l’area nelle pianure del Golfo del Messico, tuttavia, manufatti, disegni, monumenti e iconografia in stile olmeco sono stati trovati in siti a centinaia di chilometri al di fuori del cuore di Olmec, tra cui La Democracia.

Tuttavia, la testa di pietra raffigurata nella fotografia degli anni ’50 non condivide le stesse caratteristiche o lo stesso stile delle teste olmeche. Il compianto Phillip Coppens, autore belga, conduttore radiofonico e commentatore televisivo su questioni di storia alternativa, ha sollevato la questione se la testa “sia un’anomalia del periodo olmeco, o se faccia parte di un’altra – sconosciuta – cultura che ha preceduto o post- datato agli Olmechi, e il cui unico manufatto finora identificato è la testa di Padilla”.

Altre domande che sono state poste includono se la struttura fosse solo una testa, o se ci fosse un corpo sotto, come le statue dell’Isola di Pasqua, e se la testa di pietra sia collegata ad altre strutture nella regione.

Sarebbe bello conoscere le risposte a queste domande, ma purtroppo sembra che la pubblicità che circonda il film “Revelations of the Mayans 2012 and Beyond” sia servita solo a seppellire la storia più a fondo nelle pagine della storia.

Speriamo che un esploratore ambizioso riprenda la storia ancora una volta e indaghi ulteriormente per trovare la verità su questo enigmatico monumento.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews