domenica, Novembre 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroIl giorno in cui un UFO boomerang appare durante la missione spaziale...

Il giorno in cui un UFO boomerang appare durante la missione spaziale della NASA

Un video ufficiale della NASA rivela il momento in cui un luminoso UFO noto come “Boomerang UFO” esegue una manovra impossibile nello spazio, proprio vicino alla missione STS-114.

Due anni e mezzo dopo la tragica perdita dello Space Shuttle Colombia nel febbraio 2013, la NASA aveva finalmente migliorato le misure di sicurezza ed era pronta a lanciare un’altra missione destinata a testare le nuove caratteristiche tecniche e attrezzature.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Il 26 luglio 2005, lo Space Shuttle Discovery è stato lanciato nello spazio e stava per compiere un viaggio di quasi due settimane alla periferia del pianeta Terra. I suoi nuovi miglioramenti sono stati documentati da una serie di telecamere a terra nuove e aggiornate, un sistema radar e telecamere a bordo di velivoli ad alta quota.

STS-114

Tuttavia, la missione STS-114 non è andata senza problemi. Dopo il decollo, gli analisti della NASA hanno visto che un pezzo di schiuma era caduto dal serbatoio esterno.

Dopo che il comandante Eileen Collins ha eseguito la prima Manovra Rendezvous Pitch, che ha letteralmente capovolto la navetta, i membri dell’equipaggio sono stati in grado di scattare fotografie della parte inferiore del Discovery che hanno immediatamente confermato il presunto problema riscontrato dopo il lancio.

L’astronauta Steve Robinson è stato incaricato di effettuare le riparazioni necessarie. Utilizzando un ampio braccio robotico, è stato in grado di rimuovere i detriti sporgenti, consentendo così a Discovery di attraccare con la Stazione Spaziale Internazionale e proseguire con la sua missione iniziale.

A questo punto però, un oggetto bizzarro è stato catturato dalle telecamere installate mentre eseguiva una manovra contraria alla legge (almeno impossibile per quanto riguarda i nostri standard terreni).

Il ribaltamento spontaneo dell’imbarcazione ha intravisto l’oggetto che sembrava rimanere deliberatamente fuori dalla portata delle telecamere installate. L’UFO appariva bianco e brillava luminoso in contrasto con l’oscurità dello spazio.

Ha volato relativamente vicino alla navetta, a una distanza che avrebbe consentito una visione chiara di ciò che stava accadendo, e sarebbe passato come un semplice detrito spaziale a meno che non avesse eseguito un’impossibile manovra di virata che, per ora, può’ t essere spiegato dalle nostre leggi fisiche esistenti.

Dai un’occhiata al video qui sotto e guarda tu stesso:

Per evidenziare l’anomalia, diamo un’occhiata alle leggi del moto di Newton che affermano quanto segue: “Un oggetto messo in movimento nel vuoto dello spazio continuerà per sempre nello stesso corso, a meno che non agito da una forza esterna”.

Il video sopra rompe chiaramente questa nozione, poiché l’UFO viene visto cambiare rotta. A causa della traiettoria curva che segue, è stato soprannominato “The Boomerang”, e sebbene la NASA fosse a conoscenza di questa peculiare cattura, un’analisi approfondita dell’evento non è riuscita a fare un’apparizione pubblica.

In effetti, l’agenzia spaziale ha deciso di concentrarsi su altri aspetti “rilevanti” della missione STS 114 e ha semplicemente sfatato il curioso UFO come un pezzo di detriti spaziali vaganti di un satellite.

Ma c’è da fidarsi della NASA? Questo dimostra che la rinomata agenzia spaziale ha più conoscenza dell’attività UFO sul nostro pianeta di quanto non ce ne facciano sapere?

Secondo la comunità UFO, l’oggetto sembra essere controllato in modo intelligente, ed è facile per chiunque realizzarlo a causa della traiettoria circolare che l’oggetto in corsa prende.

Fino ad oggi, l’UFO STS 114 rimane una delle migliori prove (ufficiali) di visitatori ultraterreni che abbiamo. Potrebbe essere questo un autentico esempio di un’astronave aliena che sorveglia la nostra attività terrena nello spazio? O piuttosto un fenomeno naturale che è stato frainteso fin dall’inizio?

In ogni caso, questo video si affianca ad altri esempi rilevanti di oggetti non identificati vicino alle missioni ufficiali della NASA, sia nello spazio che sulla Terra.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews