sabato, Settembre 25, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieStati Uniti, muore suicida un altro dei poliziotti che difese Capitol Hill...

Stati Uniti, muore suicida un altro dei poliziotti che difese Capitol Hill dall’assalto dei trumpiani

NEW YORK – Non hanno retto alle umiliazioni e agli insulti subiti il 6 gennaio scorso: quando insieme agli altri poliziotti di guardia a Capitol Hill, tentarono di difendere il Congresso dall’assalto dei sostenitori di Donald Trump che tentavano di bloccare la certificazione dell’avvenuta vittoria di Joe Biden alla Casa Bianca, istigati proprio dall’allora presidente uscente. Ormai ben quattro di quegli agenti si sono suicidati. Il primo era stato Jeffrey Smith, 35 anni, toltosi la vita già un mese dopo quel triste giorno, senza mai rivelare nemmeno alla moglie cosa aveva veramente subito (le immagini riprese dalla sua bodycam non sono mai state diffuse: ma alcune foto lo mostrano circondato dalla folla mentre gli viene strappata la maschera antigas ed è aggredito con un pesante oggetto di metallo).

Attacco al Congresso Usa, la polizia si scusa

dalla nostra inviata

Anna Lombardi

26 Gennaio 2021

Lo aveva poi seguito Howard Liebengood, 51 anni, solo pochi giorni dopo. Sembrava finita. Invece lo scorso 10 luglio pure un terzo agente presente quel giorno, Kyle DeFreytag, 26 anni appena, si è ucciso. Ma la notizia della sua morte è stata data solo oggi, dopo che giovedì era circolata la notizia del ritrovamento del cadavere di un altro collega: Gunther Hashida, 43 anni, padre di tre bambini, suicidatosi in casa con la pistola d’ordinanza. Quattro morti che vanno aggiunti alle cinque vittime di quel tragico giorno: l’agente Brian Sicknick, che ebbe un collasso durante l’attacco. E quattro assalitori: Ashli Babbitt, uccisa da un poliziotto con un colpo in petto. E poi Kevin Greeson, Benjamin Phillips e Rosanne Boyland. 

Un motivo in più per fare chiarezza, come chiesto dalla speaker della Camera Nancy Pelosi alla commissione i cui lavori sono iniziati il 27 luglio scorso. In quell’occasione quattro poliziotti schierati in prima linea hanno scosso l’opinione pubblica raccontando quello che subirono. “Ho avuto più paura quel giorno di americani come me di quando ero in missione in Iraq” aveva detto fra le lacrime il sergente Aquilino Gonell, ex veterano dell’esercito poi entrato nel corpo che garantisce la sicurezza del Congresso, evocando come la folla gli spaccò una mano bastonandolo con aste di bandiera, dopo averlo stordito con spray al peperoncino: “Pensai ‘ecco, morirò oggi cercando di proteggere l’accesso al palazzo'”. E il collega Daniel Hodges: “Fu una battaglia corpo a corpo di tipo medievale. Mi hanno schiacciato contro una porta a vetri, cercando di strapparmi la maschera antigas. Uno di loro tentò di cavarmi un occhio spingendo il suo pollice contro la mia pupilla. Urlavo di dolore e nessuno aveva pietà”. Anzi. Quelli che lui chiama sempre “terroristi” gli urlavano “sei un bianco e stai dalla parte sbagliata, ti ammazziamo”.

Usa, i video dell’assalto al Congresso che hanno scioccato i repubblicani

di

Alberto Flores D’Arcais

11 Febbraio 2021

Non aveva trattenuto le lacrime neanche l’agente afroamericano Harry Dunn: “Non ero mai stato insultato a quel modo mentre indossavo la divisa: mi dicevano ‘negro di merda’. Altri incitavano a uccidermi: ‘Non è un vero americano'”. Salvo poi alzare la testa: “La democrazia è stata più forte di loro. Hanno provato ad abbatterla ma hanno fallito”. Michael Fanone era il più arrabbiato: “Alcuni dimostranti avevano le bandiere blu pro-polizia. Eppure mi hanno trascinato in mezzo a loro, disarmato, picchiato. Urlando ‘ammazziamolo con la sua pistola’”. Fino a sbattere il pugno sul banco dei testimoni: “C’è ancora chi dice che le cose non sono state poi così gravi. L’indifferenza da noi subita è vergognosa”. L’indifferenza che ha già portato quattro uomini in divisa a togliersi la vita.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews