sabato, Settembre 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroPerché il fantasma di Kate Morgan infesta ancora l'Hotel del Coronado?

Perché il fantasma di Kate Morgan infesta ancora l’Hotel del Coronado?

Se stai cercando un hotel deliziosamente lussuoso arroccato sulla splendida spiaggia di San Diego, potresti essere tentato di prenotare all’Hotel del Coronado.

Tuttavia, se lo fai, sicuramente vorrai evitare le aree dell’hotel che si dice siano infestate da una certa signora Kate Morgan, a meno che tu non stia cercando una vacanza davvero spettrale.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

La storia dell’Hotel del Coronado

Questa magnifica località balneare è stata costruita nel 1888 con l’intenzione di diventare “il discorso del mondo occidentale”. Durante una battuta di caccia alle lepri, i fondatori Elisha Babcock (un dirigente ferroviario in pensione) e HL Story (della Story e Clark Piano Company di Chicago) furono intossicati dalla penisola di Coronado a San Diego.

Sognavano di costruire un enorme resort che avrebbe attirato la crème de la crème della società in tutto il mondo.

Da allora ha attratto presidenti degli Stati Uniti, dignitari internazionali, celebrità e reali ed è stato designato come monumento storico nazionale nel 1977.

Il Coronado è stato descritto con amorevole dettaglio da storici, architetti e vacanzieri sbalorditi: molte persone menzionano la presenza “distintamente femminile” di questo hotel soprannominato “The Lady by the Sea”.

In effetti, la delicata architettura della Regina Anna è uno degli ultimi esempi rimasti di una grande località balneare vittoriana americana, e la sua miriade di finestre, torrette e passaggi coperti sono mozzafiato.

L’attuale proprietario dell’hotel Larry Lawrence ha sicuramente un’affinità con la struttura massiccia – ha osservato in passato che vagare per l’edificio è “come avere una storia d’amore con una bella donna.

A volte a tarda notte, dopo una dura giornata, mi limito a vagare per i corridoi. Mi sento come se avessi un appuntamento con la mia ragazza migliore”. Se questa storia d’amore bizzarra e spettrale non convince che sta accadendo qualcosa di strano al Coronado, allora forse queste storie di fantasmi ti geleranno le ossa.

Molte persone nell’area di San Diego conoscono il famigerato caso di Kate Morgan, una donna che morì in circostanze misteriose all’Hotel del Coronado il 29 novembre 1892. Il suo corpo fu trovato in una scala esterna che conduceva alla spiaggia e sembrava essere morta per una ferita da arma da fuoco autoinflitta alla testa.

Kate Morgan

Si era registrata da sola nel lussuoso hotel solo cinque giorni prima sotto il nome di Lottie Bernard, e da allora i biografi hanno messo insieme una narrazione che include la sua attesa lì per il suo fidanzato squalo di carte, Tom Morgan.

Secondo la maggior parte dei resoconti, non si è mai presentato – e quando è risultata morta il giorno del Ringraziamento la sua morte ha fatto le prime pagine di tutti i giornali locali.

La gente ha faticato a immaginare: cosa può aver fatto finire tutto a questa giovane donna nel pieno della sua vita con un’esplosione così violenta di disprezzo per se stessa? Era solitudine? Malattia mentale? La disperazione per essere stato buttato via da Tom?

Basandosi su una “fotografia di dimensioni di un armadio” trovata nell’hotel, il Los Angeles Herald ha fatto molte ipotesi distorte sulla classe sociale e sul livello di istruzione percepito della signora Morgan, riferendo che aveva “circa 28 anni, occhi neri, grandi orecchie, muso aperto piuttosto grande e lineamenti un po’ corsi; la sua bocca è piuttosto grande e le labbra spesse.

La fotografia non conteneva segni ed era stata evidentemente scattata di recente. La fotografia non denota l’aspetto di una donna abituata a sostare in alberghi di prim’ordine come ospite, o di una che indossa scialli di pizzo; non la mostra nemmeno carina, e i lineamenti non sono certo quelli di una donna molto colta”.

Sicuramente questo rapporto è grossolanamente di parte, ma può fare affermazioni accurate sulla sua posizione sociale. Cosa è successo a Tom? Chi era Lotti? Kate ha agito da sola? La sua morte, fino ad oggi, rimane avvolta nel mistero .

Suicidio o gioco scorretto?

Mentre la sua morte era stata dichiarata suicidio all’epoca, un’indagine del 1980 dell’avvocato di San Francisco Alan May ha stabilito che il gioco scorretto era sicuramente una possibilità in questo caso.

La sua principale fonte di prova è stata una dichiarazione durante l’inchiesta del coroner in cui si affermava che il proiettile nella testa di Morgan non corrispondeva a quello della sua stessa pistola. Kate potrebbe essere stata uccisa, ed è per questo che continua a perseguitare l’hotel in cui è morta?

Molti credono che la tragica risposta sia sì.

Casa infestata

Infestazioni all’Hotel del Coronado

Fino ad oggi, sia gli ospiti che i dipendenti del famoso Hotel del Coronado riferiscono di eventi bizzarri e strani fantasmi nell’hotel.

La stanza al terzo piano ora denominata 3327 in cui alloggiava Kate Morgan è stata il luogo di molti fenomeni inspiegabili e gli ospiti (s)fortunati abbastanza da rimanere qui hanno riferito la sensazione di essere osservati, il lavandino che si accende e si spegne, la TV che si accende e via, tubi che sferragliano, strani suoni.

Alcuni hanno persino riferito di aver sentito voci e sussurri spettrali per tutta la notte, e più di una persona ha affermato di aver visto il viso di Kate apparire su uno schermo TV altrimenti nero – certamente non una notte riposante in hotel.

Essendo uno dei luoghi infestati più famigerati d’America, l’Hotel del Coronado ha recentemente iniziato a godere della sua reputazione di fantasmi e ghoul. L’hotel è stato il luogo di molti programmi televisivi di caccia ai fantasmi e ha invitato innumerevoli esperti di paranormale nella proprietà per indagare.

Questa infestazione è stata oggetto dei programmi di Travel Channel e di un episodio di “Haunted Lives”. La triste storia di Kate Morgan ha ispirato libri come “Beautiful Stranger: The Ghost of Kate Morgan and the Hotel del Coronado”, “Dead Move: Kate Morgan and the Haunting Mystery of Coronado” di John T. Cullen e “The Legend of Kate”. Morgan: La ricerca del fantasma dell’Hotel del Coronado” di Alan M. May.

Sembra che molte persone vogliano esplorare questo inquietante e i suoi temi di crepacuore, lutto, suicidio e gioco sporco, e molte persone credono che Kate Morgan sia ancora una presenza reale all’Hotel del Coronado. Hai il coraggio di affittare la stanza 3327 per te? Vai a San Diego per scoprirlo.

Di Paul Gordon, fonte: Creepy Ghost Stories

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews