lunedì, Settembre 20, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroGli UFO esistono, non solo gli americani li vedono nello spazio

Gli UFO esistono, non solo gli americani li vedono nello spazio

Molte persone pensano che gli UFO siano solo un fenomeno osservato dalle persone in America, ma i cosmonauti russi affermano che questo fenomeno è noto a tutti i cosmonauti del mondo, ma non tutti sono pronti a parlarne.

di Viktor Afanasyev

Viktor Mikhailovich Afanasyev era un colonnello dell’aeronautica russa e un cosmonauta di prova dello Yu. Centro di addestramento per cosmonauti A. Gagarin.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Dal 1970 al 1976 ha prestato servizio nelle truppe da combattimento dell’Aeronautica come pilota, pilota senior e comandante di volo. Dal 1976 al 1977 ha frequentato il Centro di addestramento per piloti collaudatori. Dal 1977 al 1988 ha servito come pilota collaudatore e pilota collaudatore senior presso l’Istituto statale di ricerca/test intitolato a Valery Chkalov. Viktor Afanasyev ha una certificazione di pilota collaudatore militare di classe 1. Ha registrato oltre 2000 ore di volo in più di 40 diversi velivoli.

Hev raccontò del suo incontro con l’UFO poco dopo il crollo dell’Unione Sovietica. Solo allora Afanasyev è stato in grado di raccontare la sua storia.

Nell’aprile 1979, ascese nello spazio per attraccare con la stazione spaziale sovietica Salyut-6. Ma durante il volo è successo qualcosa di strano. Vide un oggetto non identificato, che si voltò verso la sua nave e iniziò a seguirlo nello spazio.

“Ci ha seguito per metà della nostra orbita. Lo abbiamo osservato dal lato positivo, e quando è passato al lato oscuro, è completamente scomparso. Era una struttura di ingegneria fatta di una specie di metallo, lunga circa 40 metri con scafi interni.

“L’oggetto era stretto in un punto e più largo in un altro, e aveva piccole finestre. In alcuni punti c’erano delle sporgenze che sembravano piccole ali. L’oggetto era molto vicino a noi. Lo abbiamo fotografato e le nostre foto hanno mostrato che era a una distanza dai 23 ai 28 metri”.

Inoltre, Afanasyev ha affermato di aver fotografato l’oggetto e di aver costantemente riferito al Centro di controllo della missione circa le sue dimensioni, forma e posizione. Quando l’astronauta tornò sulla Terra, fu interrogato e gli fu ordinato di non dirlo mai a nessuno. Le sue fotografie sono state sequestrate. Queste fotografie e le sue trasmissioni vocali dallo spazio non sono mai state pubblicate.

Vladimir Kovalenok

Il 5 maggio 1981, il cosmonauta sovietico Vladimir Kovalenok vide qualcosa di straordinario dalla finestra della navicella spaziale Salyut-6.

Secondo Kovalenok, verso le 18:00, quando la nave ha sorvolato il Sudafrica, dirigendosi verso l’Oceano Indiano, ha visto un oggetto ellittico che ha volato insieme alla nave. Da un punto di vista frontale, sembrava ruotare nella direzione del volo.

“L’oggetto somigliava a un bilanciere. Ho visto come è diventato trasparente e come se dentro ci fosse un “corpo”. All’altra estremità ho visto qualcosa come una scarica di gas, come un oggetto reattivo. Poi è successo qualcosa che è molto difficile per me descrivere dal punto di vista della fisica”, – ha detto Kovalenok.

“Devo ammettere che non era artificiale. Non era artificiale, perché un oggetto artificiale non può avere una tale forma. Non conosco nulla che possa far sì che tali movimenti… si contraggano, poi si espandano, pulsano”.

“Poi, mentre guardavo, è successo qualcosa, due esplosioni. Un’esplosione e dopo 0,5 secondi è esplosa la seconda parte.

“L’oggetto si muoveva in una traiettoria suborbitale, altrimenti non sarei stato in grado di vederlo. C’erano due nuvole di fumo che formavano un boom. Si è avvicinato a me e l’ho guardato”.

Successivamente, dopo l’incidente, sono entrati nell’oscurità (zona crepuscolare) per un po’. Quando hanno lasciato questa zona, le due sfere non sono più tornate.

Kovalenok descrisse una forma conica morbida con un tubo interno che appariva improvvisamente sotto forma di due sfere collegate da questa asta. Quindi queste due palle si sono allontanate l’una dall’altra con una linea che le collegava, dopo di che la prima palla e poi la seconda si sono sbiadite.

“Non capisco altri astronauti che affermano di non aver visto nulla di insolito in orbita”, osserva, aggiungendo che lui stesso ha osservato personalmente molti UFO, di varie forme e dimensioni.

“Non dimenticherò mai uno strano oggetto che abbiamo osservato nel 1981. Era piccolo. Quando l’ho visto, ho chiamato il mio collega Viktor Savinykh, che è riuscito a catturarlo attraverso l’oculare di una videocamera. Ma quando Savinykh si preparò a sparare, l’oggetto esplose, lasciando solo una nuvola di fumo. Abbiamo immediatamente contattato il Centro di controllo della missione e segnalato i nostri avvistamenti. Non sappiamo cosa sia successo quel giorno, ma sicuramente questo oggetto non è stato frutto della mia immaginazione “, ha detto.

Più tardi, MCC ha riferito che quel giorno stava realmente accadendo qualcosa di strano nello spazio. “Dopo essere tornati sulla Terra, gli esperti ci hanno confermato di aver rilevato un’emissione di radiazioni insolitamente elevata proprio al momento dell’esplosione dell’UFO”, ha detto.

Kovalenok ha esortato i suoi colleghi a non nascondere le proprie esperienze di incontri con gli UFO.

Per il coraggio e l’eroismo mostrati durante l’esecuzione dei voli spaziali, V. Kovalenok è stato insignito del titolo di due volte Eroe dell’Unione Sovietica. Attualmente, V. Kovalenok è il presidente della Federazione cosmonautica russa.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews