sabato, Settembre 25, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGiochiActivision Blizzard boicottata da tre testate giornalistiche dopo la denuncia

Activision Blizzard boicottata da tre testate giornalistiche dopo la denuncia

notizie /activision-blizzard-boicottata-tre-testate-giornalistiche-denuncia-v3-531395-800×600.webp” />

Alla luce della recente denuncia sporta dal California Department of Fair Employment and Housing nei confronti di Activision Blizzard, accusata di trattare in malo modo le dipendenti della compagnia, tre testate giornalistiche hanno optato per il boicottaggio. Stiamo parlando di The Gamer, Prima Games e GamesXplain.

Kirk McKeand, Editor-in-chief di The Gamer, ha annunciato che la testata smetterà di coprire notizie riguardanti Activision e Blizzard finché non verranno attuati dei cambiamenti per porre fine definitivamente a questi comportamenti scorretti. McKeand ce l’ha in particolare con Fran Townsend, CCO in carica dallo scorso marzo, che ha minimizzato le accuse definendole delle sciocchezze volte a dipingere “un ritratto distorto e non veritiero, comprendente storie incorrette, vecchie e fuori contesto – alcune delle quali vecchie più di dieci anni”.

Prima Games si è unita poco dopo, estendendo il suo boicottaggio anche a Ubisoft, che l’anno scorso è finita nella bufera per motivazioni analoghe, per poi vedere la sua filiale di Singapore finire al centro di un’inchiesta per comportamenti tossici e razzisti, realizzata la settimana scorsa da Kotaku.

La terza e ultima testata a porsi su questa linea è stata GameXplain: “Alla luce delle orribili accuse di molestie sessuali sporte nei confronti Activision Blizzard, sospendiamo qualsiasi coverage dei suoi giochi per il resto dell’anno, e forse a tempo indeterminato, finché non dimostreranno di aver migliorato la loro cultura del lavoro”.

We’re going to stop covering Activision and Blizzard games until there’s some real change and this gaslighting bollocks ends. We’ll cover the ongoing news regarding the current story, but we won’t be covering the games. https://t.co/714h9qwBz7

— Kirk McKeand (@MckKirk) July 23, 2021

In light of recent reports regarding allegations of sexual harassment and discrimination at Activision, Blizzard, and Ubisoft, Prima Games is putting a hard pause on coverage of all Activision, Blizzard, and Ubisoft content until further notice.

— Prima Games (@PrimaGames) July 23, 2021

In light of the horrific sexual harassment allegations brought against Activision Blizzard, we are suspending any and all coverage of Activision Blizzard games for the remainder of the year, and perhaps indefinitely, until the work culture has been demonstrably improved.

— GameXplain (@GameXplain) July 23, 2021

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews