martedì, Ottobre 19, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroL'astrofisico sostiene che l'intero universo potrebbe essere un grande alieno

L’astrofisico sostiene che l’intero universo potrebbe essere un grande alieno

L’intera esistenza potrebbe essere un’enorme entità extraterrestre? L’astrofisico della Columbia University Caleb Scharf crede che sia possibile, riferisce ufoholic.com.

Secondo Scharf, la forza trainante dell’intero universo potrebbe essere l’intelligenza quasi infinita di una civiltà aliena così antica e avanzata da aver spostato la sua intera esistenza nel regno quantistico.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

In uno stimolante articolo pubblicato su Nautilus, Scharf sostiene che una specie aliena potrebbe evolversi a tal punto da diventare indistinguibile dalla magia. O fisica, perché il modo in cui funziona è semplicemente magico.

“Se ti imbattessi in un gruppo di contadini del Paleolitico con il tuo iPhone e un paio di scarpe da ginnastica, sembreresti senza dubbio piuttosto magico”, ha scritto Scharf. “Ma il contrasto è solo mediocre: i contadini ti riconoscerebbero ancora come fondamentalmente come loro, e tra non molto si farebbero selfie. Ma cosa succede se la vita si è spostata così tanto da non sembrare solo magica, ma sembra fisica?”

Scharf fa notare che non capiamo di cosa sia fatta la maggior parte dell’universo. Inoltre, non abbiamo idea di come e, cosa più importante, perché funzioni. Solo il 5% dell’universo è materia normale, il resto è una miscela esotica di materia oscura ed energia oscura.

“Alcuni astronomi, notando sottili discrepanze tra osservazioni e modelli, hanno suggerito che la materia oscura ha una vita interiore più ricca”.

Come la notte in Game of Thrones, l’universo fisico che osserviamo è oscuro e pieno di terrori.

“In tal caso, la materia oscura potrebbe contenere una vera complessità, e forse è dove finisce tutta la vita tecnologicamente avanzata o dove la maggior parte della vita è sempre stata. Quale modo migliore per sfuggire ai brutti capricci delle supernovae e dei lampi di raggi gamma che adottare una forma immune alle radiazioni elettromagnetiche? Carica il tuo mondo nell’enorme quantità di immobili sul lato oscuro e finiscila”.

Se una civiltà riuscisse a vivere abbastanza a lungo da decodificare la miriade di sottigliezze che la vita racchiude, potrebbe teoricamente ricreare il processo in un mezzo diverso e molto più sicuro; sarebbe la trasmutazione del mondano nel celeste o, come lo chiamava Scharf, il “sistema di trasferimento dei dati dalla materia normale alla materia oscura”.

Forse questo è ciò che allontana gli astrofisici e confonde ogni correlazione tra modelli astronomici e osservazioni: il fatto che la materia oscura venga manipolata artificialmente dall’interno.

“O per fare un ulteriore passo avanti”, ha aggiunto Scharf, “forse il comportamento della normale materia cosmica che attribuiamo alla materia oscura è causato da qualcos’altro: uno stato vivente che manipola la materia luminosa per i propri scopi”.

Sono d’accordo con l’astrofisico quando dice che l’universo fa “cose ​​funky e inaspettate”. Cinque miliardi di anni fa, ha iniziato ad espandersi a un ritmo accelerato. Gli scienziati ritengono che questa sia una conseguenza diretta dell’energia oscura, ma nessuno sa perché questa accelerazione sia avvenuta così tardi. È una coincidenza che più o meno nello stesso periodo sia apparsa la vita sulla Terra?

“Per molti cosmologi, ciò significa che il nostro universo deve essere parte di un vasto multiverso in cui la forza dell’energia oscura varia da luogo a luogo. Viviamo in uno dei luoghi adatti alla vita come noi. Altrove, l’energia oscura è più forte e fa esplodere l’universo troppo rapidamente perché le strutture cosmiche si formino e la vita possa mettere radici”.

Sono trascorsi otto miliardi di anni tra la nascita dell’universo e il giorno in cui ha iniziato ad accelerare la sua espansione. Se la vita è iniziata presto nel cosmo, è logico che abbia avuto abbastanza tempo per evolversi in un’ipotetica civiltà di tipo V sulla scala estesa di Kardashev.

Quando l’universo era molto più compatto di oggi, sarebbe stato più facile viaggiare tra stelle e galassie e conquistare così lo spazio. È quasi certo che l’universo fosse un luogo molto più energico e pericoloso di quanto lo sia oggi. Motivi in ​​più per migrare su un aereo esotico.

Secondo Scharf, potremmo non “riconoscere la vita avanzata perché costituisce una parte integrante e non sospetta di ciò che abbiamo considerato il mondo naturale”.

La materia oscura e l’energia oscura modellano il nostro universo e lo tengono insieme; la gravità è semplicemente troppo debole e le galassie si disintegrerebbero semplicemente senza questi componenti esotici. È possibile che, trasferendosi in questo ambiente, gli alieni iper-avanzati abbiano dato alla vita come la conosciamo una possibilità di esprimersi.

“Forse la vita iper-avanzata non è solo esterna”, conclude Scharf. “Forse è già tutto intorno. È incorporato in ciò che percepiamo essere la fisica stessa, dal comportamento alla radice delle particelle e dei campi ai fenomeni di complessità ed emergenza.

Questa teoria intrigante è una delle migliori che abbia mai sentito. Esplora e convalida tutte le possibilità. Nella sua forma più pura, ci dice che gli alieni sono reali. E allo stesso tempo, non lo sono. Sono entrambi vivi e morti. Ci hanno creato permettendoci di creare noi stessi. Sono ovunque e da nessuna parte.

Com’è questo per una storia da bar?

Fonte: ufoholic.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews