sabato, Settembre 25, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaBuchi neri: viaggio nel rosso abisso che le stelle inghiotte

Buchi neri: viaggio nel rosso abisso che le stelle inghiotte

È martedì 10 aprile 2019. Ancora 40 secondi e poi l’opinione pubblica mondiale potrà ammirare per la prima volta la fotografia di un gigantesco buco nero. Distante dalla Terra 55 milioni di anni luce, si trova al centro della galassia Messier 87, detta in breve M87. Per molto tempo si è pensato che la profonda oscurità dei buchi neri non si sarebbe mai svelata ai nostri occhi, e invece oggi, per la prima volta, salirà alla ribalta. La conferenza stampa è cominciata, ma ancora non immaginiamo neanche lontanamente quali effetti scatenerà. Un’avventura millenaria dell’umanità alla scoperta dei confini del proprio sapere, teorie rivoluzionarie sullo spazio e sul tempo, tecnologie ultramoderne, il lavoro di una nuova generazione di radioastronomi e tutta la mia vita di ricercatore confluiranno oggi nell’immagine di questo buco nero. All’improvviso si accende il tabellone: sono le 15 e 07.

Un anello rosso fuoco

Nell’oscurità infinita dello spazio, dal centro della galassia Messier 87, compare un anello rosso fuoco. Se ne disegnano vagamente i contorni che persistono, appena sfocati, sullo schermo; l’anello sfavilla, incanta gli spettatori e lascia intuire che la foto, un tempo ritenuta impossibile da scattare, per mezzo delle onde radio ha finalmente trovato la strada per arrivare fino a noi, sulla Terra, da una distanza di 500 trilioni di chilometri. I buchi neri supermassicci sono i cimiteri dello spazio.

Loading…

Collasso delle stelle

Hanno origine dal collasso delle stelle che si consumano e si estinguono. L’universo, tuttavia, li alimenta con stelle, pianeti e gigantesche nebulose. Grazie alla loro massa enorme, curvano in modo estremo lo spazio vuoto e sembrano riuscire a fermare lo scorrere del tempo. Se qualcosa si avvicina troppo, i buchi neri lo afferrano e non lo lasciano andare più: neppure i raggi di luce possono sfuggirgli.

Ma come fare a vedere i buchi neri, se da lì nessun raggio di luce può arrivare fino a noi? Come facciamo a sapere che questo buco nero comprime in sé 6,5 miliardi di masse solari diventando così supermassiccio? In fin dei conti l’anello incandescente avvolge il nero profondo del suo interno che non lascia trapelare non un raggio di luce, non una parola. «Questa è la prima immagine di un buco nero» dico quando, finalmente, compare sullo schermo in tutta la sua grandiosità.

Scopri di più

I buchi neri, uno dei più grandi segreti della fisica

Se abbiamo potuto mostrare questa immagine e perché per anni, superando difficoltà e differenze, uomini e donne hanno perseguito in tutto il mondo uno scopo comune. Insieme miravano a scovare i buchi neri, uno dei più grandi segreti della fisica. Questa immagine ci ha accompagnato ai confini del nostro sapere. Per quanto possa sembrare pazzesco, il bordo dei buchi neri segna il limite delle nostre possibilità di misurare e indagare, e il grande interrogativo che ci poniamo oggi e se un giorno riusciremo mai a superarlo. Questo nuovo capitolo della fisica e dell’astronomia è stato inaugurato da generazioni di scienziati prima di noi. Vent’anni fa il desiderio di catturare l’immagine di un buco nero era considerato ancora un sogno bizzarro. E stato a quell’epoca che io, giovane ricercatore a caccia di buchi neri, sono incappato in questa avventura che non ha ancora smesso di affascinarmi. Non avevo la più pallida idea di quanto avrebbe reso emozionante la mia vita, di come l’avrebbe influenzata e cambiata. È diventata una spedizione alla fine del tempo e dello spazio, un viaggio nel cuore di milioni di persone, anche se sono stato l’ultimo a capirlo. E con l’aiuto del mondo che siamo riusciti a ottenere questa immagine, adesso e con il mondo che la condividiamo, e il mondo l’ha abbracciata: l’abbraccio più forte che avessi mai ritenuto possibile.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews