domenica, Ottobre 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaKCS aumenta dopo il lancio di KCC Bridge

KCS aumenta dopo il lancio di KCC Bridge

KCS ha raggiunto un picco di $10,88 domenica dopo il lancio di venerdì del KCC Bridge per consentire gli scambi cross-chain con Ethereum

La scorsa settimana, dopo aver subito perdite significative, gran parte del mercato delle criptovalute ha formato candele settimanali rosse e la maggior parte delle monete ha continuato a ristagnare durante il fine settimana. Un fine settimana più positivo invece per il token KCS.

Il token di utilità di scambio KuCoin è sceso fino a $9,20 venerdì, ma ha guadagnato il 5,5% sabato, prima di salire di un altro 6% domenica arrivando a toccare un picco di $10,88. È diminuito nel corso della giornata ed è tornato a $10,28 al momento della scrittura.

L’aumento del fine settimana ha seguito la notizia di venerdì che un ponte a catena incrociata (cross-chain bridge) era stato lanciato dalla KuCoin Community Chain (KCC).

La mainnet KCC è stata lanciata un mese fa come catena pubblica decentralizzata, ad alte prestazioni e basata su Ethereum. È stato creato da KuCoin e dalla comunità KCS per fornire transazioni veloci e a basso costo per gli utenti KuCoin.

Il CEO di KuCoin Global, Johnny Lyu, ha dichiarato all’epoca: “Crediamo che la tecnologia blockchain accelererà il flusso di valore in tutto il mondo. La consideriamo la nostra missione e faremo grandi sforzi per raggiungerla per il futuro. KCC rappresenta anche un passo chiave verso il decentramento oltre l’integrazione delle comunità blockchain open source“.

Nell’ultimo mese, la mainnet di KCC ha funzionato senza problemi, con un tempo di blocco medio inferiore a tre secondi. Ora ci sono circa 25.000 indirizzi di titolari di valuta e l’altezza del blocco KCC ha superato 1,2 milioni.

Venerdì è stato lanciato il KCC Bridge, che mira a fornire interoperabilità e risolvere il problema del sistema silo che nega l’accesso alla migrazione gratuita alle risorse crypto costruite su catene indipendenti.

Ora, reti con protocolli, modelli di governance e regole diversi possono spostare facilmente i propri asset e dati sulla blockchain di KCC grazie alle soluzioni di connettività fornite dal KCC Bridge. Il trasferimento di risorse a KCC non comporta una commissione per il gas, sebbene altre catene possano comunque costruirne una.

Per cominciare, il bridge supporterà scambi di token cross-chain tra KCC ed Ethereum per stablecoin tra cui USDC e USDT. KCC sta attualmente reclutando ambasciatori esperti e distribuendo sovvenzioni agli sviluppatori per strumenti e applicazioni decentralizzate, con l’obiettivo di promuovere la crescita dell’ecosistema.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews