Dopo essersi innamorato del vino nostrano, Sting, amplia la sua attività enogastronomica e apre anche una “bio-pizzeria” nella sua tenuta nel Chianti.

Sempre più innamorato dell’Italia: già quest’anno Sting e la moglie avevano dimostrato quanto ci tenessero agli italiani, realizzando una fondazione a sostegno di ristoranti e bar locali. Ora i due dimostrano ancor di più quanto ci tengano all’”italianità”, aprendo Il Palagio, una bio-pizzeria wine bar: perché bio-pizzeria? Perché nel nuovo locale di Sting a Figline Valdarno, nelle verdi colline a sud di Firenze, è possibile gustare i prodotti rigorosamente provenienti dal territorio toscano, come per esempio il miele e l’olio extravergine d’oliva proveniente proprio dalla tenuta del cantante.

Sting, infatti, insieme alla moglie Trudie Styler sono già da tempo produttori di vini, che hanno anche ricevuto numerosi premi nelle più prestigiose rassegne internazionali. E ora, tra i prodotti artigianali, hanno voluto aggiungere un altro ingrediente decisamente italiano: la pizza.

L’ annuncio dell’apertura della nuova attività è stato fatto sui social: «Venite e unitevi alla gang alla pizzeria wine bar Il Palagio: qui potete gustare una pizza favolosa, assaggiare tutti i nostri vini e alcune birre toscane artigianali».

Inoltre, essendo Trudie Styler attenta all’alimentazione gluten free, dato che la segue anche lei, ha tenuto a precisare subito nei commenti: è disponibile anche la pizza senza glutine, quindi adatta ai celiaci.