domenica, Ottobre 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroDal Covid agli alieni... la narrativa evoluzionistica verso l'ordine globale

Dal Covid agli alieni… la narrativa evoluzionistica verso l’ordine globale

Del Dr. Mathew Maavak, un esperto malese di previsione e governance del rischio

La reazione al Covid ha mostrato che il modello di “unità attraverso le crisi” della classe dirigente globale è fallito. Mentre il discorso sugli UFO si intensifica, ora sperano che l’umanità possa essere unificata da una minaccia extraterrestre?

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Quando le narrazioni forzate falliscono, sono inevitabili improvvise inversioni a U. Il Ministero della Verità globale sta ora promuovendo apertamente la teoria delle fughe di laboratorio di Wuhan quando non sta ferocemente i beniamini della “coronapocalisse” del passato.

Uno di questi è l’epidemiologo matematico britannico, il professor Neil Ferguson, il cui modello di contagio da Covid-19 ha messo in parallelo l’esercizio di simulazione della pandemia di 3,5 ore chiamato Evento 201 nell’ottobre 2019.

Si prevede che fino a 65 milioni di persone moriranno a causa di questo contagio. Non sorprende che un denominatore comune tra le due proiezioni fosse l’onnipresente Microsoft, che ha contribuito a “riordinare” il codice di Ferguson. Esperti e politici di tutto il mondo hanno naturalmente “ascoltato la scienza “, rispecchiando l’isteria di un adolescente su un altro problema apparentemente esistenziale.

Ora, tuttavia, dal limbo di ricerca di Google stanno emergendo collegamenti vietati dall’ombra per informarci che il codice di Ferguson era in realtà un “caos pasticcio” che sembrava “più simile a una ciotola di pasta di capelli d’angelo che a un pezzo di programmazione finemente sintonizzato”, secondo un esperto di dati. Questo è ciò su cui si basavano i nostri infiniti blocchi e i nostri programmi di vaccinazione coercitiva.

Il modello di “unità attraverso le crisi” della classe dirigente sta fallendo e la credibilità delle sue marionette politiche sta scavando nuove profondità. La “pandemia informatica” profetizzata dal World Economic Forum, se mai dovesse trasparire, servirà solo ad indurire il crescente scetticismo pubblico. Inoltre, un tale evento dimostrerà solo che gli elementi costitutivi del Great Reset del WEF sono stati in effetti costruiti sui codici “pastafariani” della Big Tech. Incolpare gli spauracchi russi o cinesi potrebbe non funzionare più.

Non sono solo i nostri sistemi informatici a traballare su fondamenta dubbie; i nostri interi sistemi globali sono pronti per una potente caduta. Invece dell’unità, molteplici crisi planetarie stanno portando a spaccature sociali di proporzioni senza precedenti. L’umanità non può più essere unificata attraverso crisi generate internamente. Il progetto Great Reset ha bisogno di essere salvato da qualcosa di più esogeno… forse qualcosa di extraterrestre? Per coincidenza, la narrativa mainstream sta virando in quella direzione.

Molti anni fa, l’autore aveva escogitato due scenari interconnessi che avrebbero potuto generare l’ordine globale in un caos indotto dall’élite. Ora ci addentreremo in quel mondo bizzarro…

Le “rivelazioni” aliene sugli UFO del Pentagono

L’accumulo del rapporto non classificato del Pentagono sul fenomeno aereo non identificato (UAP) – il nuovo eufemismo per gli extraterrestri (ET) e gli oggetti volanti non identificati (UFO) – è stato preceduto da una serie confusa di ammissioni mainstream sulla loro esistenza.

Durante uno spettacolo a tarda notte a maggio, l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha scherzato sul fatto che “quando si tratta di alieni, ci sono alcune cose che non posso dirti in onda”, prima di confermare che ci sono stati davvero avvistamenti di persone che sfidano la fisica oggetti nel cielo.

Questa ammissione era a cavallo di affermazioni più bizzarre. Secondo Luis Elizondo, ex direttore dell’Advanced Aerospace Threat Identification Program (AATIP) dell’esercito americano, gli extraterrestri sono affascinati dalle tecnologie nucleari terrestri (nonostante i disastri di Chernobyl, Fukushima e Three Mile Island).

Luis Elizondo

Ora, tieni questo pensiero per un secondo: è logico che gli alieni sprechino tempo galattico, viaggi e risorse per sondare i segreti delle nostre capacità nucleari primitive? Non abbiamo nemmeno un prototipo per una missione a propulsione nucleare su Marte, tanto meno la capacità di risolvere gli ostacoli associati alla fusione e ai reattori a letto di ciottoli.

Elizondo stima che le attuali tecnologie UFO potrebbero essere “ovunque tra 50 e 1.000 anni avanti a noi…” In termini tecnologici, questa è una linea temporale selvaggiamente stimata che copre eoni, tra le epoche supersoniche e ‘Star Trek’. Inoltre, sembravano anni luce avanti a noi quando i primi avvistamenti UFO furono documentati quasi un secolo fa.

Questo è ora lo studio principale. Mentre gli scettici sui vaccini vengono brutalmente trollati e censurati come teorici della cospirazione sulla terraferma, nessun vincolo di questo tipo viene posto sulle affermazioni da cartone animato secondo cui una “Federazione Galattica” di extraterrestri sta facendo gli straordinari per il bene ultimo dell’umanità.

Il generale Haim Eshed, l’ex capo della divisione spaziale militare israeliana, ha persino affermato che i governi degli Stati Uniti e di Israele sono stati coinvolti in questo progetto interstellare. Secondo il generale, gli alieni hanno “firmato un contratto con noi per sperimentare qui”, ma i terrestri non dovrebbero preoccuparsi, poiché gli ET stanno semplicemente cercando di arruolarli come “aiutanti” nella loro ricerca per “capire l’universo”.

Ex spazio israeliano #sicurezza il capo Haim Eshed ha rivelato che gli alieni di una “Federazione Galattica” sono stati in contatto con gli Stati Uniti e #Israele per anni, ma l’umanità non è pronta a saperlo.

O così sostiene.

Segnalazione da @AaronReich https://t.co/pj7VpuqMGl

— Il Jerusalem Post (@Jerusalem_Post) 7 dicembre 2020

È difficile capire come il governo israeliano possa fidarsi degli alieni anche se è in guerra con i suoi immediati vicini. Forse Eshed aveva anticipato questa domanda con la seguente logica:

“Vogliono renderci sani e comprensivi prima. Hanno aspettato fino ad oggi che l’umanità si evolvesse e raggiungesse uno stadio in cui capiremo cosa sono lo spazio e le astronavi”. Se Eshed avesse intravisto i segnali, sarebbe stato chiaro che “sanità mentale” e “governo degli Stati Uniti” non erano più uniti nella stessa frase.

Tuttavia, per l’esplicito scopo della simulazione dello scenario, prendiamo queste rivelazioni al valore nominale. Sorgono interrogativi, a cominciare da quelli di natura comica. Quale aquila legale di Harvard era responsabile della stesura di questo contratto vincolante con gli alieni quando (s) non stava perfezionando i punti più fini della teoria critica della razza e la tassonomia codificata a colori dell’umanità?

Quale tribunale fungerà da arbitro? Perché gli ET cercano l’aiuto di una specie primitiva fratturata per “capire l’universo” se le loro tecnologie sono avanti anni luce?

La scelta degli Stati Uniti come partner galattico mette anche questi presunti alieni in una luce molto scarsa. Perché queste entità benevole sono rimaste in silenzio quando gli Stati Uniti stavano combattendo incessantemente contro gran parte dell’umanità?

Gli ET erano d’accordo sul fatto che Saddam Hussein avesse armi di distruzione di massa? Hanno sostenuto il sostegno degli Stati Uniti al regime genocida dei Khmer rossi negli anni ’70 e all’Esercito siriano libero decenni dopo? È essenziale per gli umani evolversi, purificarsi e illuminarsi attraverso il salasso e il genocidio? Questa è la visione del mondo darwiniana di Adolf Hitler.

Se c’è un briciolo di verità nelle affermazioni di Eshed, allora si deve dedurre che le entità che ha invocato non sono benigne.

Nel complesso, ammissioni mainstream come queste si leggono come una trama di fantascienza scritta male. Contraddicono anche la teoria marginale secondo cui l’evoluzione umana è stata accelerata da ET armeggiare con il DNA umano, dando origine a leggende di “dei” in varie religioni. Se possedessero tali capacità milioni di anni fa secondo una linea temporale evolutiva convenzionale, allora la cura per Covid-19 sarebbe stata consegnata ieri.

È improbabile che il rapporto sugli UFO unisca l’umanità contro un altro extraterrestre, come sperano segretamente molti globalisti, nonostante un titolo di USA Today che recita: “Gli UFO hanno fatto ciò che il Covid-19 non ha mai fatto: unire repubblicani e democratici al Congresso”.

Allo stesso modo, qualsiasi manifestazione fisica di “alieni” su tutta la linea può essere vista istintivamente come una macchinazione delle élite globali e dei loro partner Big Tech. Esiste, tuttavia, un particolare insieme binario di circostanze in cui le manifestazioni aliene potrebbero essere utilizzate per costringere l’unità globale.

Ordine fuori dal caos

Mentre la folla di Davos lavora per un Grande Reset o un Nuovo Ordine Mondiale o altro, c’è solo un problema fastidioso: quasi nessuno di loro possiede più un barlume di credibilità. Il loro unico risultato finora è stato l’arricchimento del top 0.001% a spese di un’orda crescente di affittuari. Questi sociopatici hanno persino il coraggio di dichiarare che “saremo ancora felici” della nostra servitù della gleba entro il 2030.

È quindi logico presumere che qualsiasi Grande Reset sarebbe inalienabilemente subordinato alla denuncia e alla punizione dei suoi stessi artefici. Sarebbe un risultato altamente rassicurante per le vaste masse diseredate che erano state scosse da anni di promesse tecnologiche pastafariane, regimi di blocco e propaganda sveglia.

Potrebbero emergere una serie di fughe di notizie incriminanti per smascherare i colpevoli in flagranza di reato. Ciò può includere prove inconfutabili di mercati finanziari truccati, imbrogli pandemici e scheletri letterali nell’armadio. È una coincidenza che l’élite globale stia ora censurando febbrilmente la libertà di parola con il pretesto di combattere le “ notizie false”? Avranno bisogno di un controllo panottico totale entro il 2030 e il tempo sta per scadere.

La lotta contro il Grande Reset sarà riformulata come una rivoluzione populista per annullare tutti i torti commessi contro l’umanità. Il coro di “mai più” potrebbe risuonare ancora una volta, questa volta senza confini tribali.

Da questo calderone populista potrebbe emergere un grande unificatore, un leader mondiale che unirà l’umanità e ripristinerà le nostre società distrutte sotto un nuovissimo ordine globale, forse di concerto con il presunto aiuto di entità ultraterrene. Diciamolo chiaro: una generazione disperata è un credulone.

Se questo scenario sembra assurdo, tieni presente che risuona ampiamente con l’escatologia biblica della fine dei tempi. Altrimenti avrebbe poco senso che papa Francesco dichiarasse di essere disposto a battezzare gli alieni quando sarà il momento.

Il battesimo è l’atto formale di iniziazione alla fede cristiana; un atto di credere nella salvezza ultima di tutti gli “uomini” (“anthropos” nell’originale greco di 1 Timoteo 4:10 e versetti simili). “Anthropos” si riferisce esclusivamente agli esseri umani; non entità extraterrestri. Il Papa gioca con l’idea di una nuova religione universale accanto a una nuova società universale?

Questo ibrido “piano di salvezza universale” trova un po’ di eco nella trilogia “Fondazione” di Isaac Asimov. Nella serie di Asimov, sono state stabilite due civiltà galattiche separate per la sopravvivenza a lungo termine dell’umanità. Quello basato su scienza e tecnologia alla fine fallì; l’altro, basato sulla magia psichica, riuscì. Non sarebbe più potente combinare entrambi i paradigmi, se ciò fosse possibile?

Alla fine della giornata, tuttavia, le attuali chiacchiere UAP mainstream possono essere guidate da un’agenda molto semplice. Come riporta l’Intelligencer: “Forse dopo aver sprecato oltre 1,6 trilioni di dollari sul disastroso F-35, speso oltre 2,26 trilioni di dollari per la guerra in Afghanistan e affrontando un budget fisso per il 2021, il Pentagono vuole semplicemente un motivo appariscente per chiedere più soldi”.

Alieni o no, l’ordine globale non può essere realizzato senza un esercito onnipotente e onnisciente. Aumenta il budget, Scotty!

Di Dr. Mathew Maavak, un esperto malese di previsione e governance del rischio, fonte: RT

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews