domenica, Ottobre 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipè in finale a Wimbledon

è in finale a Wimbledon

L’impresa è epocale. Matteo Berrettini è nella storia dello sport italiano. Ha conquistato la finale a Wimbledon, battendo il polacco Hubert Hurkacz. Il risultato finale è una sentenza stampata nella pietra. 6-3, 6-0, 6-7, 6-4. Decisiva un’impennata di orgoglio e di classe, uno scatto definitivo sul filo del traguardo, dopo aver ceduto all’avversario il terzo set. Un momento di défaillance, subito riscattato da una reazione aggressiva.

Nei quattro set Matteo ha giocato un tennis sempre consapevole, tra servizi micidiali e ricami sottorete e anche nei momenti più delicati ha saputo trovare dentro di sé le energie per risalire.

E’ stata questa la sua forza. E’ stato questo il piedistallo sopra cui ha costruito la partita più clamorosa della sua carriera.

Berrettini è il primo italiano a raggiungere la finale nella storia del torneo. Al centre Court di Wimbledon il romano ha vissuto la sua giornata di gloria, trovando la definitiva consacrazione a livello planetario. Nessuno l’avrebbe immaginato capace di spingersi così in alto. Berrettini ha stupito tutti.

Il talento, nel tennis, non basta. Serve la costanza, la tenacia, la cultura del lavoro: sono queste le caratteristiche del nostro miglior tennista del momento, ormai pronto a salire al livello di Nicola Pietrangeli, che a Wimbledon nel 1960 si fermò in semifinale, e Adriano Panatta, i due fuoriclasse-modello del tennis in Italia. Alla fine è stata grande l’esultanza dello staff del 25enne romano, ed enorme soddisfazione del presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi.

Berrettini che va a giocarsi Wimbledon è la conferma del magico momento del tennis italiano, che ha portato 10 azzurri trai primi 100 del ranking Atp. La finale risarcisce Berrettini di tutti i sacrifici fatti in questo anno e mezzo, passato a rialzarsi dopo un infortunio, tra le costrizioni del lockdown e la difficoltà di trovare un equilibrio. Ma Matteo ce l’ha fatta. E ha chiuso con due prime vincenti.

In finale – primo italiano dopo 134 anni di Wimbledon – Berrettini affronterà domenica alle 14.30 il vincente della sfida tra Djokovic e Shapovalov. Con l’accesso alla finale Berrettini diventa il numero 7 del ranking Atp. Dopo questa semifinale così emozionante e usta prova di maturità, tutto è davvero possibile.

LEGGI ANCHE

Matteo Berrettini, tennis e amore con la fidanzata Ajla Tomljanovic

LEGGI ANCHE

Berrettini in semifinale a Wimbledon: sognare si può

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews