domenica, Ottobre 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieVaccini, Figliuolo alle Regioni: "Ora corsie preferenziali negli hub per personale scolastico...

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: “Ora corsie preferenziali negli hub per personale scolastico e universitario”

Accelerare la vaccinazione di prof e personale scolastico e universitario creando corsie preferenziali negli hub e mettendo in campo i medici di territorio per raggiungere tutti, docenti e non, in maniera più capillare. È il senso della lettera che il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo ha indirizzato alle Regioni e alle Province autonome, nella quale ha fatto il punto sull’andamento delle vaccinazioni sul personale docente e non docente.

“Scuola, no a un altro anno in Dad”. Ed è lite sulle classi per soli vaccinati

di

Corrado Zunino

05 Luglio 2021

La percentuale attualmente raggiunta da una prima somministrazione è pari all’85%, su media nazionale, e ha fatto registrare un incremento dello 0,5% rispetto al 23 giugno scorso.

Ma alcune Regioni sono ancora ben al di sotto dell’80% di prime somministrazioni. Tra i territori più in difficoltà ci sono ad esempio, stando al report pubblicato il 2 luglio dalla struttura commissariale, la Sicilia (dove la percentuale di vaccinati con una dose o con dose unica è al 56,4%), la Calabria (67,1%), la provincia autonoma di Bolzano (61,5%), la Sardegna (66,7%) e la Liguria (73,1%). Al contrario ad avere la più alta percentuale di vaccinati con almeno una dose sono la Campania, il Friuli Venezia Giulia, le Marche, il Molise, l’Abruzzo e il Lazio. Queste ultime tre sono però scavalcate da Toscana, Puglia e Lombardia se si guarda alle immunizzazioni.

Per questo, al fine di rendere più omogenee le percentuali a livello regionale per tale categoria, il Commissario ha chiesto di “attuare in maniera ancor più proattiva il metodo di raggiungimento attivo del personale che non ha ancora aderito alla campagna vaccinale, coinvolgendo anche i medici competenti per sensibilizzare la comunità scolastica in maniera ancor più capillare”.

Scuola, il pressing dei presidi: “Il governo non si perda in chiacchiere, ecco cosa ci vuole per il ritorno in classe a settembre”

di

Salvo Intravaia

07 Luglio 2021

La lettera invita inoltre le Regioni e le Province autonome “ad incentivare le vaccinazione della categoria, considerandola prioritaria e riservandole corsie preferenziali anche presso gli hub vaccinali”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews