venerdì, Settembre 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMusica“The jab”, autori autentici allo Sferisterio

“The jab”, autori autentici allo Sferisterio

I quattro vincitori dell’edizione trentadue di Musicultura, premiati allo Sferisterio di Macerata (un miracolo di acustica), sotto la supervisione di un conduttore – Enrico Ruggeri – che è stato, ed è, uno di loro, sono meravigliosi tentativi di creazione di mondi musicali alternativi.

Autentici autori

Non fuochi fatui, ma autentici autori (e musicisti, ecco la novità) della nouvelle vague della musica d’autore. Si chiamano “The jab” (Vincitori assoluti), autori di “Giovani Favolosi” Lorenzo Lepore (Premio Miglior Testo) con “Futuro” Mille (Premio della Critica) con “La Radio “e Caravaggio, Premio Associazione Fonografici Italiani per “Le cose che abbiamo amato davvero. Dopo una nottata in Paradiso e mesi (anni) di Purgatorio tra sale prove e dubbi su mollare o meno la presa e notti insonni, li aspetta l’Inferno delle scelte e il bivio dei compromessi tra creazione e mercato.

Loading…

Il mercato musicale, per chi ha ora vent’anni – come questi ragazzi – non lascerà loro scampo. Questi Giovani favolosi sono stati i protagonisti della più imponente maratona (oltre mille i candidati quest’anno) dedicata da Musicultura alla canzone d’autore e alla musica popolare italiana, da trentadue anni specchio (a volte obliquo), delle giovani sensibilità cantautoriali nel nostro Paese.

Musicultura e la Controra sono una rassegna diffusa che cerca, tra le onde irregolari dello smarrimento del gusto musicale, di offrire ai giovani cantautori non tanto una vetrina quanto piuttosto un laboratorio in cui sperimentare senza l’ossessione di dover piacere ad ogni costo. Tutti vincitori, selezionati da una Giuria che coincide con la storia della canzone, hanno condiviso il palco dello Sferisterio con Subsonica (che qui hanno festeggiato i 25 anni di carriera) Ermal Meta, La Rappresentante lista, Marisa Laurito, lo storico Michele D’Andrea (con una strepitosa lectio sul nostro Inno), Colapesce-Dimartino, Irene Grandi d Gianmaria Coccoluto (con un emozionante omaggio al padre).

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews