venerdì, Settembre 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareLa Vodka vulcanica nasce in Sicilia sulle pendici dell’Etna

La Vodka vulcanica nasce in Sicilia sulle pendici dell’Etna

Un progetto nato per valorizzare la produzione dei grani antichi siciliani e dare nuova nobiltà alla vodka. Nasce alle pendici dell’Etna la vodka Vulcanica. Un nome che racchiude tutto ciò che vuole comunicare: la territorialità e l’artigianalità.
L’idea è di Stefano Saccardi, veterano dell’industria degli spirits (Campari), e di Sonia Spadaro, sommelier e produttrice di vini di successo, siciliana e portavoce di Simenza, associazione che si occupa della protezione dei grani antichi assicurando le colture tradizionali e le biodiversità locali.
«Siamo gli unici a usare i grani antichi di Sicilia per produrre la nostra vodka premium. Le zone interne dell’isola sono un tesoro di biodiversità. Lo scopo del prodotto è di fare innovazione valorizzando al tempo stesso una cultura e identità antiche, che danno origine a dei prodotti straordinari. Ci piace anche l’idea di dare un piccolo contributo allo sviluppo di un’agricoltura sostenibile in una terra che merita di essere valorizzata», afferma Saccardi.
Anche il processo di distillazione è particolare. Avviene in colonna di rame e poi in alambicco pot stil, grazie al quale si ottiene un gusto morbido e sofisticato. La leggera filtrazione è fondamentale per preservare tutte le sfumature organolettiche dei grani antichi che rendono questa vodka molto riconoscibile al palato. «Abbiamo voluto omaggiare la grande tradizione siciliana degli spiriti anche nella scelta della location per l’affinamento e lo stoccaggio, ovvero all’interno dell’ex stabilimento Florio di Marsala».
Ad aprile 2021 la qualità premium di Vulcanica è stata attestata nel World Spirits Competition di San Francisco, dove le è stata assegnata la medaglia Double Gold (doppio oro), riservata ai migliori prodotti di tutto il mondo.

«La vodka rimane una categoria importante nel mondo degli alcolici, ma da tempo mancava innovazione. Soprattutto mancava un prodotto che esaltasse le proprie caratteristiche intrinseche, di cui il consumatore possa ricordarsi. Vulcanica, già esportata negli Stati Uniti, è da oggi disponibile in Italia e arriverà presto in altri mercati: a breve nel Regno Unito e poi a Hong Kong». La destinazione è il canale Horeca e Hotellerie di lusso. «Abbiamo già riscontrato notevoli consensi in questi canali, soprattutto nella stessa isola dove c’è un forte attaccamento ai prodotti locali. Auspichiamo che possa essere uno stimolo per coinvolgere tutti gli attori della filiera nell’ampliamento e valorizzazione dei grani locali».

Loading…

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews