Coca Cola sarà nuovamente sponsor dei Pride italiani, e in particolare sosterrà quelli di Milano, Napoli e Padova. Coca Cola – fa sapere l’azienda spiegando le ragioni della sua adesione – “conferma il suo impegno per la valorizzazione delle diversità e la promozione dell’inclusione, invitando a celebrare l’amore e a superare ogni divisione”.

Una scelta di posizionamento precisa, a supporto di messaggi di inclusione sociale e a sostegno dalle associazioni LGBTQI+. “Partecipare ai Pride è per noi un onore e ci permette di continuare a promuovere una cultura inclusiva a 360 gradi” racconta Cristina Camilli, Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali di Coca-Cola Italia.

“Mai come quest’anno è necessario concentrarsi su quello che abbiamo di più bello, festeggiando insieme l’amore che ci unisce e condividendolo con quante più persone possibili, liberi da ogni pregiudizio”. Un’operazione che – spiega l’azienda – rispecchia i valori che Coca Cola cerca di sposare anche nel suo quotidiano.

“La diversità per noi è un valore strategico – dice Pierini – e da molti anni lavoriamo per creare un ambiente inclusivo, fondato sul rispetto e il riconoscimento reciproco, in cui si viene giudicati per ciò che si fa, non per ciò che si è. Per questo, nell’ultimo anno, abbiamo voluto affiancare alle policy e alle diverse iniziative sul tema anche dei corsi di formazione che aiutino a riconoscere ed eliminare ogni forma di pregiudizio inconscio”.

[Fonte: Ansa]