giovedì, Settembre 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipRadici, alghe e micro-proteine nel futuro alimentare degli italiani

Radici, alghe e micro-proteine nel futuro alimentare degli italiani

Stiamo imparando l’importanza di compiere scelte sostenibili su tutti i fronti e una nuova coscienza alimentare si sta diffondendo in tutto il mondo, Italia inclusa. Vogliamo mangiare meglio, in modo più sano, con un rispetto sempre maggiore dell’ambiente. Merito di una sensibilità “green” che conquista sempre più persone e che influenza profondamente le nuove generazioni. Non c’è dubbio: questa consapevolezza sulla nostra alimentazione può davvero rappresentare quella svolta che serve al pianeta per tornare “in forma”.

Non per nulla, nel 2019, il rapporto sul Global Planetary Health Diet pubblicato dalla Commissione EAT-Lancet, composta da 37 scienziati e ricercatori da 16 Paesi, evidenziava il fatto che la produzione di cibo e il nostro stile alimentare sono la principale causa mondiale dei cambiamenti climatici. Venivano  inoltre fornite precise indicazioni su quali cibi, e in che quantità, dovrebbero far parte della nostra dieta quotidiana: frutta e verdura devono costituire metà del piatto, un terzo sarà dato da cereali integrali, mentre la maggior parte delle proteine devono arrivare da legumi e frutta a guscio.

In questo contesto di nuova consapevolezza si inserisce anche lo studio Cibo e Futuro, commissionato da Nestlé e realizzato da Toluna su un campione di 1.000 persone dai 18 anni rappresentativo della popolazione italiana. Obiettivo: evidenziare questa nuova visione riguardo al cibo e come ciò contribuisca alla nostra salute e a quella del Pianeta. Uno studio che esplora la percezione dei consumatori sui diversi cambiamenti in atto e sui cibi che daranno la svolta necessaria per restituire vigore alla Terra. E la bella notizia è che si è già evidenziato un cambiamento oggettivo nella popolazione italiana, con una risposta positiva che lascia ben sperare.

Il primo punto che lo studio Cibo e Futuro ha osservato riguarda i cibi che vengono considerati fondamentali per l’umanità, cioè quelli che vorremmo portare su un altro pianeta in quanto del tutto irrinunciabili per il nostro benessere: verdure 62%, frutta 59%, riso e cereali in generale, 42%, legumi e acqua a pari merito con 40% costituiscono la top five .

Alla domanda, a quale dei cibi considerati del futuro si pensa di adattarsi in tempi rapidi, gli italiani preferiscono giocare facile e rispondono per la maggior parte: le alternative vegetali 57%, le radici 39%, le alghe 37%, le micro-proteine (di origine fungina) 21%.

Ma quando viene domandato loro “Quali cibi avresti più difficoltà ad accettare nella tua alimentazione“, il feedback è quasi unanime: gli insetti per il 74%.

LEGGI ANCHE

Sì della Commissione europea al consumo di insetti. Ma siamo pronti? Tre ragioni per considerarli

Tra i cibi considerati più impattanti sull’ambiente in relazione a fenomeni quali i cambiamenti climatici, l’erosione delle foreste, la gestione dei rifiuti, l’estinzione di alcune specie animali, lo spreco dell’acqua, lo sfruttamento dei lavoratori e la salute umana, spiccano infine carne rossa, bevande gassate e alcolici, che pertanto dovrebbero essere assunti con moderazione.

 

LEGGI ANCHE

Mangia bene che (ci) passa: 10 cibi a confronto

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews