lunedì, Settembre 27, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaIl razzismo spiegato ai bambini: come affrontare l'argomento?

Il razzismo spiegato ai bambini: come affrontare l’argomento?

Razzismo, pregiudizi e odio: come spiegare tutto questo ai bambini? Il mondo in cui viviamo oggi, quello in cui stanno crescendo i nostri figli, per molti versi è molto diverso rispetto a quello di alcuni decenni fa. I pregiudizi purtroppo esistono da sempre, ma oggi si percepisce un maggiore odio, una maggiore intolleranza, un minore rispetto nei confronti di chi ha un colore della pelle diverso.

In un mondo che dovrebbe andare verso una sempre maggiore apertura mentale e inclusione, ci ritroviamo a guardarci intorno e ad ammettere con tanta delusione che no, non siamo diventati delle persone migliori.

La speranza che molti di noi coltivano è quella che le future generazioni, i nostri bambini, possano portare finalmente quel cambiamento di cui c’è davvero bisogno.

Perché non bisogna ignorare la questione

I nostri figli stanno crescendo in un mondo caratterizzato da proteste, violenze, un mondo paralizzato da una pandemia scoppiata a causa dei nostri comportamenti scorretti. Stanno sperimentando sulla propria pelle le conseguenze dei nostri errori, e probabilmente saranno proprio loro, gli adulti del domani, ad aprire gli occhi e a mostrare più rispetto verso chi li circonda e verso il Pianeta in cui vivono.

Un simile processo non può avvenire da solo. I genitori hanno un importante compito, ovvero quello di crescere ed educare dei figli consapevoli. Per questo motivo, di fronte a una tematica come quella del razzismo, il silenzio e l’indifferenza non devono e non possono mai rappresentare un’opzione.

È importante parlare con i propri figli in merito alle problematiche che affliggono la società. È importante spiegare loro perché non è giusto discriminare. Bisogna far loro comprendere che al mondo siamo tutti diversi, ma tutti uniti.

Il razzismo spiegato ai bambini: come affrontare il discorso?

L’Unicef fa sapere che i bambini iniziano a porsi domande in merito alle altre persone e al loro aspetto fisico intorno ai 5 anni di età.

Probabilmente vi sarà capitato di trovarvi al supermercato insieme a vostro figlio, e di dover rispondere a domande in merito al colore della pelle della persona in fila alla cassa accanto. Questo è il momento in cui potreste gettare le basi per affrontare il discorso.

Potreste spiegare che al mondo siamo tutti uguali, ma che a nostro modo ognuno di noi è unico. Nel farlo, utilizzate un linguaggio appropriato all’età del bambino. Evitate di rimproverare il piccolo per le sue domande. È normale essere curiosi a quest’età, ed è proprio il compito di un genitore quello di spiegare ai piccoli che non c’è nulla di strano in chi ha un colore della pelle diverso dal proprio.

Crescendo, tenete in considerazione che i bambini cominceranno ad essere esposti alle news dei social media e dei notiziari. Durante la preadolescenza, parlate con i vostri figli confrontandovi e chiedendo loro cosa hanno compreso in merito a questo argomento.

Prestate inoltre attenzione alla vostra cerchia di amicizie. Frequentate delle persone appartenenti ad etnie diverse o con un diverso colore della pelle? Fate immergere il vostro bambino in culture ed etnie diverse, arricchendo così la vostra e la sua vita.

Per finire, siate un buon modello da seguire. Lo diciamo spesso, ma non fa mai male ripeterlo: per i nostri figli, noi siamo in qualche modo dei modelli di vita. Il modo in cui agiamo è più importante di qualunque discorso o parola possiamo pronunciare, non dimenticatelo!

via | Unicef
Foto di Tumisu da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews