venerdì, Settembre 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroDisco genetico: un misterioso artefatto di 6.000 anniY

Disco genetico: un misterioso artefatto di 6.000 anniY

Di tanto in tanto, gli archeologi scoprono qualcosa che non si adatta all’attuale comprensione delle cose da parte dell’umanità. Abbiamo il microscopio solo da pochi secoli e la ricerca genetica è iniziata circa 150 anni fa.

Quando un disco di pietra di 6000 anni con scene che accadono a livello microscopico è stato trovato in uno scavo in Sud America, ha contraddetto questa credenza.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Il manufatto è generalmente accettato come autentico dagli archeologi. L’ipotesi di autenticità si basa sui documenti di scavo di Luigi Pernier.

Il manufatto è stato chiamato il Disco Genetico. Costituito da una dura roccia basaltica chiamata lydite, pesa circa 2 chilogrammi (4 libbre) e ha un diametro di 22 centimetri (9 pollici). Ma sono i simboli che hanno confuso chi li ha visti.

I simboli sono raggruppati in ordine cronologico e includono spermatozoi e cellule uovo, l’ovulo fecondato e le fasi dello sviluppo fetale.

Dall’altro lato contiene ciò che alcuni hanno detto essere momenti diversi nella divisione cellulare. Mostra anche quelle che sembrano essere le fasi dello sviluppo di una creatura anfibia.

Altri dischi sono stati trovati in tutto il mondo, ma nessuno assomigliava a questo.

La nostra conoscenza moderna ha familiarità con i concetti inscritti su questo oggetto. Tuttavia, è stato trovato in Colombia, durante lo scavo di un sito vecchio di 6000 anni.

Il disco non assomiglia per niente agli antichi manufatti precolombiani e i simboli sono sconosciuti. È stato trovato tra oggetti di 6000 anni, ma potrebbe essere molto più antico.

Le persone erano sconcertate su come una civiltà preistorica fosse in grado di produrre questo disco e come avrebbero saputo cose che abbiamo appreso solo negli ultimi due secoli? Alcuni si sono spinti fino a suggerire che il disco sia stato realizzato dal popolo dei serpenti, perché presenta anche un serpente sul fianco.

In ogni caso, questo oggetto non può essere classificato nel sistema culturale sudamericano e gli scettici lo hanno etichettato come frode. Potrebbe essere così, ma questa non è l’unica scoperta sconcertante fatta in Sud America.

Gli archeologi hanno scoperto enormi monumenti in pietra e scheletri giganti risalenti a 14.000 anni fa.

Ammettere che sia successo qualcosa di strano in epoca preistorica non sarebbe il crimine più grande.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews