venerdì, Settembre 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipi nuovi canali e la nuova offerta, dal ritorno del «Testimone» alla...

i nuovi canali e la nuova offerta, dal ritorno del «Testimone» alla serie di Gabriele Muccino

Era dal 2014 che Sky non lanciava un canale che non fosse limitato nel tempo, ed è per questo motivo che non stupisce l’attesa che accompagna le nuove punte di diamante dell’offerta del satellite che, dal 1° luglio, ospiterà quattro nuovi canali e brand Sky disponibili per tutti gli abbonati: Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature. Saranno tutti in alta definizione e fruibili on demand, rafforzando una programmazione che punta su produzioni di altissima livello, italiane e straniere, tenendo alta la bandiera della qualità e dell’attenzione ai particolari.

Alla luce di questo, Sky Serie (dal 1° luglio alla posizione 112), oltre a riproporre classici senza tempo come Sex and the City e Dr. House – Medical Division, scommette su prodotti nuovi di zecca come Ridatemi mia moglie, la nuova serie prodotta da Sky con Colorado Film diretta da Alessandro Genovesi, adattamento della sitcom inglese I Want My Wife Back. Il protagonista è Fabio De Luigi, che vedremo nel ruolo di Giovanni, un uomo lasciato dalla moglie dopo tanti anni di matrimonio e ormai pronto a rimettere in piedi la sua vita insieme a un cast che va da Diego Abatantuono a Carla Signoris, da Diana Del Bufalo ad Anita Caprioli.

LEGGI ANCHE

Da «Speravo de morì prima» al gran finale di «Gomorra»: le serie Sky Original che vedremo

Occhi puntati, però, anche su A casa tutti bene, la prima serie tv firmata da Gabriele Muccino prodotta da Sky e Marco Belardi per Lotus Production. La serie in 8 episodi, ispirata al film omonimo sempre diretto da Muccino, racconta la vita della famiglia Ristuccia, proprietaria di uno dei ristoranti più rinomati di Roma. Insieme a un cast stellare che conta, tra gli altri, Laura Morante, Silvia D’Amico, Emma Marrone, Simone Liberati e Francesco Scianna, la serie entrerà all’interno degli equilibri labilissimi di una famiglia che cerca di tenersi in piedi tra segreti e risentimento. Sul fronte internazionale, a inaugurare il 1° luglio la programmazione di Sky Serie sarà l’attesissima miniserie di HBO L’assistente di volo, una dark comedy con protagonista Cassie (la star di Big Bang Theory Kaley Cuoco), una hostess che trascorre la notte a Bangkok con un passeggero del suo volo e che, la mattina dopo, si risveglierà nell’hotel sbagliato, nel letto sbagliato, accanto al corpo morto dell’uomo, senza avere idea di cosa sia successo. L’offerta prosegue con I Luminari – Il destino nelle stelle (dal 7 luglio), la serie in costume con Eva Green, Eve Hewson e Himesh Patel ambientata nella Nuova Zelanda del 1865, nel pieno della corsa all’oro; Primo soccorso (dal 10 luglio), un nuovo medical-drama in arrivo dalla Svezia; Beechaam House (dal 28 luglio), il nuovo period drama creato, scritto e diretto dalla celebre regista britannica di origini indiane Gurinder Chadha (Sognando Beckham); Belgravia, la nuova serie ideata dal creatore di Downton Abbey Julian Fellowes ambientata tra gli intrighi e gli scandali della società britannica del XIX secolo; e Transplant, un medical drama che affonda le radici in una storia contemporanea di immigrazione.

video -container”>

Il secondo canale ad arricchire l’offerta Sky è Sky Investigation (dal 1° luglio al canale 114), ribattezzato «la casa del crime», con decine di titoli, dal thriller al noir, dalle detective stories al poliziesco scientifico, per accontentare tutti i gusti. Il catalogo, oltre ai fortunati Senza traccia, NCIS ed Elementary, propone anche: Coroner (dal 2 luglio), serie canadese con Serinda Swan nel ruolo di Jenny Cooper, un medico legale di Toronto da poco rimasta vedova; Bulletproof (dal 4 luglio), incentrata sulla strana coppia formata dai detective della National Crime Agency Ronnie Pike (Ashley Walters) e Aaron “Bish” Bishop (Noel Clarke); Avvocati di famiglia (dal 6 luglio), il legal drama con Victor Garber a capo di una famiglia allargata e di una law firm specializzata in diritto di famiglia; Il giustiziere (dall’8 luglio), un crime drama a tinte action con la leggenda Éric Cantona nei panni di un ruvido ex investigatore che arriva a risolvere casi che lo Stato si lascia sfuggire dalle mani; e The Equalizer, il nuovo crime drama con Queen Latifah che è un remake dell’omonima serie degli anni ’80 che aveva già ispirato il film con Denzel Washington.

Non è, però, finita qui, visto che Sky ha deciso di investire anche nel mondo del factual entertainment con Sky Documentaries (dal 1° luglio ai canali 122 e 402), che proporrà diversi contenuti esclusivi legati al racconto di storie destinate a cambiare il mondo. Si parte con la nona edizione de Il Testimone (dal 1° luglio), il fortunato format di Pif prodotto da Wildside che raggiunge un nuovo livello di maturità, riuscendo a trattare sia temi civili e impegnati che a esplorare mondi più leggeri. Pur dovendo affrontare le restrizioni del momento, Pif non perde il suo sguardo e decide di inaugurare questo nuovo ciclo di puntate dedicandosi alla vicenda di Giulio Regeni, che restituirà un ritratto più personale del ricercatore friulano; si prosegue con Allen v. Farrow, la discussa docu-serie HBO che ripercorre la storia legata allo scandalo sessuale nel quale è stato coinvolto Woody Allen; con Hillary, un ritratto straordinariamente intimo di Hillary Clinton; con Tiger Woods (dal 13 luglio), il documentario di HBO che racconta la vita e la carriera del più giovane giocatore a vincere il Masters; con Dangerous Old People, una produzione originale Sky realizzata da Indigo che racconta cosa fanno i killer, i rapinatori e i piccoli e grandi criminali dopo aver scontato la loro pena in carcere; Stiletto Murders, il documentario diretto da Nina Maria Paschalidou e prodotto da Forest Troop, Ladoc e Sky che indaga l’ondata di femminicidi in Italia; Bruno v Tyson, la storia di Mike Tyson e Frank Bruno, «due facce della stessa medaglia»; e, infine, Steve McQueen – Il film perduto, dedicato al film sulla F1 che McQueen ha abbandonato a metà delle riprese. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del canale sono stati, inoltre, annunciati anche SIC, titolo provvisorio di un documentario originale Sky prodotto da Fremantle, Mowe e Sky dedicato al decimo anniversario della scomparsa di Marco Simoncelli; e Sarah – La Ragazza di Avetrana, una produzione Groenlandia diretta da Christian Letruria dedicata all’omicidio di Sarah Scazzi.

L’ultimo canale dell’offerta Sky è Sky Nature (dal 1° luglio ai canali 124 e 404), che apre una finestra sul mondo della natura con una programmazione spettacolare. Oltre al meglio dei documentari internazionali e dei reportage sull’ambiente, Sky Nature sarà una lente d’ingrandimento sulla salvaguardia dell’ambiente, da sempre uno dei principali valori del gruppo Sky, attivo in prima linea attraverso progetti concreti per promuovere un business responsabile come la campagna Sky Zero. Tra i contenuti, a inaugurare il canale sarà Greta Thunberg – Un anno per salvare il mondo (dal 4 luglio), una docu-serie della BBC che ha seguito Greta tra il 2019 e il 2020; Perché mangiamo gli animali (dal 22 luglio),il documentario tratto dal saggio di Jonathan Safran Foer e prodotto da Natalie Portman che dipinge un futuro in cui l’agricoltura tradizionale è l’unica via da seguire per garantire la sopravvivenza del pianeta; La vita incantata, una produzione originale Sky realizzata da Apnea Film che illustra l’incredibile bellezza della Val Grande; Now (dal 25 luglio), che racconta, anche grazie a interviste a personalità come Patty Smith e Wim Wenders, chi sono i giovani attivisti di oggi; David Attenborough – First Live (dal 5 luglio), che segue l’ennesima avventura del mitico Sir Attenborough; Mappa per il paradiso, che ci aiuta a mantenere un senso di rispetto e meraviglia nei confronti di una bellezza ancora possibile; Kiribati – Paradiso perduto, che racconta l’incredibile storia dell’isola di Kiribati, sommersa dal mare; e, infine, L’ultimo igloo, un documentario su un uomo che vive in Groenlandia seguendo lo stile di vita tradizionale Inuit. A questi titoli si aggiungono: un concerto legato a tematiche ambientali organizzato in collaborazione con il Teatro La Fenice; una produzione originale Sky intitolata L’orso Marsicano, realizzata in collaborazione con il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise; e una nuova produzione originale Sky dedicata all’ambiente con la cantautrice Francesca Michielin.

LEGGI ANCHE

«A casa tutti bene – La serie», ecco come sarà la nuova serie Sky di Gabriele Muccino

LEGGI ANCHE

«The Big Bang Theory»: le lacrime prima dell’addio

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews