giovedì, Settembre 23, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaAnalista di Bloomberg paragona il supporto a 30.000$ a quello a 4.000$...

Analista di Bloomberg paragona il supporto a 30.000$ a quello a 4.000$ nel crollo del 2020

Mercoledì, Bitcoin (BTC) ha toccato un massimo locale a 34.750$ mentre un rimbalzo dai minimi di sei mesi mostra una resilienza sorprendente.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView

I rialzisti di Bitcoin vedono somiglianze con il 2020

I dati di Cointelegraph Markets e TradingView mostrano che mercoledì BTC/USD si è stabilizzato dopo una giornata di volatilità snervante.

Al momento della stesura, Bitcoin si trova a circa 33.630$ dopo una crescita giornaliera dell’8%.

Anche se la recente correzione non ha convinto tutti che l’ultimo minimo fosse quello definitivo, inquadra il crollo a 28.600$ come un evento di capitolazione dovuto a notizie negative dalla Cina, simile al flash crash a 4.000$ tracciato a maggio.

Secondo Mike McGlone, senior market strategist di Bloomberg Intelligence, non c’è motivo di rivalutare la prospettiva rialzista a lungo termine di Bitcoin.

“Vendere Bitcoin a livelli di supporto e simili cali al di sotto significa che a circa 30.000$ quest’anno non è finito bene: la domanda chiave è se stavolta sarà diverso, se assisteremo a un bull market più duraturo,” ha spiegato.

Confronto tra 30.000$ e 4.000$ in BTC/USDConfronto tra 30.000$ e 4.000$ in BTC/USD. Fonte: Mike McGlone/Twitter

I pattern di Wyckoff spaventano i trader

Nel frattempo, tra le voci più caute figura il noto trader Rekt Capital, che mercoledì stava considerando il potenziale di un pattern Wyckoff negativo in cui Bitcoin torna verso il basso.

“In sintesi, se BTC perde l’attuale struttura di wedge arriverà alla fase E della distribuzione di Wyckoff,” ha avvertito.

“Se BTC traccia un breakout da qui e viene respinto duramente dalla zona rossa sopra, la fase E potrebbe essere la prossima mossa.”
Grafico del pattern di distribuzione negativo di WyckoffGrafico del pattern di distribuzione negativo di Wyckoff. Fonte: Rekt Capital/Twitter

La repressione del mining in Cina, il fattore principale dietro l’attuale debolezza del prezzo, ha diviso i commentatori.

Correlato: I miner di Bitcoin cinesi ‘non sono più nemmeno in vena di bere’

In un’intervista, Saifedean Ammous, autore di The Bitcoin Standard e del sequel The Fiat Standard, ha affermato che i miner costretti a trasferirsi dalla Cina stavano vendendo BTC che avrebbero altrimenti conservato, creando una pressione aggiuntiva sul prezzo.

Proseguendo, ha aggiunto che le monete coinvolte potevano essere HODLate da molto tempo, rafforzando il sentiment ribassista quando gli osservatori hanno individuato movimenti di monete ferme da lunghi periodi.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews