sabato, Settembre 25, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMusicaBillie Eilish, accusa, insulti razzisti, video, replica, scuse

Billie Eilish, accusa, insulti razzisti, video, replica, scuse

Billie Eilish, nei giorni scorsi, è finita tra le polemiche a causa di un vecchio video riapparso sul web e condiviso da diversi social. La clip sembra mostrare la cantante mentre pronuncia un insulto razzista asiatico usato nella canzone “Fish” di Tyler the Creator del 2011 e imitando vari accenti. Mentre il video si diffondeva sui social media, i fan della Eilish hanno commentato attivamente sui suoi account, chiedendole di rilasciare una dichiarazione. E così, ecco la decisione di rispondere, spiegare il video e replicare all’accusa di insulto razzista.

“Vi amo ragazzi, e molti di voi mi hanno chiesto di affrontare questo argomento. E questo è qualcosa che VOGLIO affrontare perché vengo etichettata come qualcosa che non sono. C’è un video edit che mi gira intorno quando avevo 13 o 14 anni in cui ho pronunciato una parola da una canzone che all’epoca non sapevo fosse un termine dispregiativo usato contro i membri della comunità asiatica. Sono sconvolta e imbarazzata e vorrei vomitare per aver pronunciato quella parola. Questa canzone è stata l’unica volta che ho sentito quella parola perché non è mai stata usata intorno a me da nessuno della mia famiglia. Indipendentemente dalla mia ignoranza ed età all’epoca, nulla giustifica il fatto che sia stato doloroso. E per questo mi dispiace“

Poi, però, riguardo alle accuse di aver modificato il tono della sua voce, come una sorta di parodia dell’accento orientale, Billie Eilish ha specificato che questo è banalmente un equivoco:

“L’altro video , in quella clip modificata, sono io che parlo con una voce stupida e incomprensibile… qualcosa che ho iniziato a fare da bambina e che ho fatto per tutta la vita parlando con i miei animali domestici, amici e familiari. È assolutamente incomprensibile e sono solo io che sto scherzando, e NON è in alcun modo un’imitazione di nessuno o di qualsiasi lingua, accento o cultura minimamente. Chiunque mi conosce mi ha visto scherzare con le voci per tutta la vita. Indipendentemente da come è stato interpretato, non volevo che nessuna delle mie azioni avesse causato del male ad altri e mi spezza il cuore il fatto che sia stato etichettato come no in un modo che potrebbe causare dolore alle persone che lo ascoltano. Continuate a conversare, ascoltare e imparare per combattere per l’inclusione, la gentilezza, la tolleranza, l’equità e l’uguaglianza”

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews