mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeViaggiDa Canterbury a Roma: il viaggio slow per mezza Europa sulla Via...

Da Canterbury a Roma: il viaggio slow per mezza Europa sulla Via Francigena

Una marcia a staffetta, che toccherà cinque nazioni europee e 637 Comuni e si svilupperà lungo 3.200 km di strade e da percorrere a piedi e in bicicletta per celebrare il 20esimo anniversario della fondazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. L’iniziativa, denominata Via Francigena – Road to Rome. Start again e realizzata in collaborazione con Enit (l’Agenzia Nazionale del Turismo), ripropone il classico itinerario dei pellegrini verso la città eterna con l’intento di mettere in rete i territori e di segnare simbolicamente la voglia di ripartire dopo l’annus orribilis della pandemia.

Ultima tappa a Santa Maria di Leuca a metà ottobre

Il viaggio è partito il 16 giugno da Canterbury, città dell’Inghilterra sudorientale nota per le sue antiche mura di origine romana e per la sua cattedrale, già luogo di pellegrinaggio nel Medioevo e poi sede della Chiesa d’Inghilterra e della Comunione Anglicana. Qui si trova la pietra simboleggiante il km 0 della Via Francigena. Al posto della fiaccola olimpica, il simbolo di questa staffetta transfrontaliera a cui si uniranno blogger internazionali e videomaker e associazioni per raccontare il viaggio con immagini e racconti, sarà il bordone del pellegrino, che sarà portato lungo tutto il cammino verso Roma, dove l’arrivo è previsto il 10 settembre, e quindi Santa Maria di Leuca, l’ultima delle 148 tappe del viaggio, segnata in calendario per il 18 ottobre.

Loading…

Il turismo lento fa rete

Oggi la Via Francigena costituisce uno degli itinerari culturali europei più attrattivi ed è frequentata ogni anno da migliaia e migliaia di persone che scelgono questa particolare forma di turismo culturale e sostenibile e votato alla scoperta dei territori. Proprio il dialogo interculturale e interreligioso tra la comunità di chi cammina e le comunità che accolgono è uno dei capisaldi del progetto “Start again”, che ha ricevuto il patrocinio del ministero della Cultura francese, del ministero della Cultura italiano, dell’Ufficio Federale della Cultura svizzero, del Visit Kent e del progetto Interreg Green Pilgrimage.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews